Home / Attualità / Alcuni consigli per facilitare il riposo notturno
consigli per favorire il sonno

Alcuni consigli per facilitare il riposo notturno

L’insonnia, definito anche il “male del nuovo secolo” colpisce sempre più persone in ogni fase di età, lavoratori accaniti o casalinghe, non fa distinzione, come intervenire quindi per facilitare il riposo notturno?

Ecco qui i nostri migliori consigli per aiutarvi a riposare meglio e non restare svegli a contare le pecorelle.

Consigli per facilitare il riposo notturno

Curare l’alimentazione

Ricordate che ingerire cibi troppo pesanti o ricchi di zuccheri compromette la digestione e questo influisce sul sonno e sulla sua qualità. I cibi da evitare sicuramente prima di andare a dormire sono quelli stimolanti come caffé, tè e cioccolato. In alcuni casi anche la camomilla invece che favorire il sonno potrebbe agitare, pertanto provate se vedete vi agita sospendete la sua assunzione e preferite della melissa o della passiflora. Tornando agli alimenti pasta e banane supportano la produzione di melatonina e favoriscono così il riposo notturno.

Evitare dispositivi elettronici prima di andare a dormire

Cellulari, tablet e pc sono assolutamente sconsigliati prima di andare a dormire, poiché emettono luce blu che stimola il senso di allerta e questo disturba il rilassamento e il sonno. La fonte luminosa dei dispositivi elettronici può ostacolare la produzione di melatonina, fondamentale per aiutare a rilassarsi e ad addormentarsi.

Praticare attività fisica

Fare movimento ed evitare una vita sedentaria permette di favorire il sonno e averlo anche più profondo. L’attività fisica va praticata durante la giornata e non prima di andare a dormire, in questo ultimo caso stimola a produzione di endorfine che fanno avere più energia impedendo di prendere sonno.

Abitudini regolari

Alzarsi e andare a dormire alla stessa ora permette di ridurre il rischio di soffrire di insonnia e disturbi del sonno. La regolarità delle abitudini è un toccasana per l’organismo per diciamo pure “programmarsi” ad un certo ritmo.

Il Materasso

In ultimo ma non meno importante è la scelta del materasso e delle doghe. Noi consigliamo doghe in legno che sostengono la schiena u materasso comodo ma che non si deformi dopo poco tempo. Acquistate sempre materassi ideali per la vostra schiena e adatti al vostro sonno, che siano confortevoli, rigidi ma non troppo.

E allora Buon Riposo a tutti!

About Silvia

Mi chiamo Silvia Terracciano, sono nata a Milano ed adottiva del Piemonte. Copywriter e Blogger. Nel 2008 ho conseguito il diploma in Scienze Naturopatiche ad indirizzo Psicosomatico. Continuo a studiare Floriterapia , Aromaterapia, Fitoterapia, Cristalloterapia, Riflessologia, Medicina Cinese, Alimentazione Naturale e discipline come Meditazione, Reiki per il riequilibrio emozionale ed energetico. (per Contatti : sylviaterracciano[@]gmail.com )

Vedi Anche

limone-carcinoma seno

Limoni per riconoscere il cancro al seno

Il cancro al seno è purtroppo una malattia che colpisce sempre più donne soprattutto nell’età ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *