Home / Psicologia / Psicologia del vittimismo: 5 motivi per cui una persona si comporta così

Psicologia del vittimismo: 5 motivi per cui una persona si comporta così

Capita a tutti di passare un periodo difficile della nostra vita, in cui l’emozione prevalente è la tristezza. Si tratta di una sensazione conosciuta da tutti, e in momenti come questo si cerca l’aiuto e il supporto delle altre persone.

Tuttavia, ci sono alcuni che a lungo andare si comportano da vittimeprolungando a dismisura questo periodo e facendo, tra l’altro, allontanare le persone che hanno intorno, che capiscono che non hanno veramente bisogno di aiuto: perché queste persone si comportano così?

La spiegazione si trova in uno stato mentale davvero brutto, di cui spesso la vittima stessa è inconsapevole.

1. Si aspettano di essere ricompensati

Per una persona in un momento difficile, è frequente ricevere ricompense, anche se queste sono solo di natura psicologica (un abbraccio, un gesto positivo).

Se il periodo è particolarmente lungo, la mente di una persona inizia a pensare che per avere ricompense quello stato sia l’unico modo per averle, ed è questo che porta la persona a diventare una vittima.

2. Pensano che non ci sia gioia

Le persone che fanno le vittime pensano di rimanere in uno stato di perenne tristezza, fino a pensare che la felicità non esista e sopprimendola qualora questa arrivi.

Questo atteggiamento tende a perpetuare la situazione, chiudendo ancora di più la persona in un circolo senza uscita.

3. Cercano di manipolare il comportamento altrui

Sembra incredibile, ma la vittima cerca di manipolare il comportamento altrui, che deve essere benefico nei confronti di una persona che, come lei, è triste e sfortunata.

Si tratta di una cosa inconscia, ma quando la persona deve ottenere qualcosa, le sue “mappe mentali” gli dicono che l’unico modo è quello di utilizzare il vittimismo per riuscirci.

PAGINA SEGUENTE ->

About Valerio

Mi chiamo Valerio Guiggi, redattore da diversi anni, soprattutto per passione e mi occupo di diverse tematiche. "A quanto possiamo discernere, l’unico scopo dell’esistenza umana è di accendere una luce nell’oscurità del mero essere. (Carl Gustav Jung)"  (per contatti valerioguiggi[@]gmail.com)

Vedi Anche

Psicologia del consumatore: perchè con i gadget conquistiamo più clienti?

Ti sei mai chiesto come mai se regali un gadget ai tuoi clienti, loro sono ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.