Home / Attualità / Amaxofobia: paura di guidare
Amaxofobia
Amaxofobia

Amaxofobia: paura di guidare

Oggi parlare della paura di guidare sembra strano, dove quasi tutti guidano e corrono tutto il giorno le auto da una parte all’altra della città per far fronte ai mille impegni. Esiste però anche la paura di guidare e si chiama Amaxofobia. chiamata anche motorfobia.

A soffrire di questo disturbo anche solo per un breve periodo sembra essere il 68% degli italiani, di cui il maggior numero sono donne, secondo un’indagine condotta dal Centro Studi e Documentazione Direct Line.

Nei dettaglio si tratta di una vera fobia persistente che riguarda il doversi trovare a guidare un veicolo, può colpire chiunque fin da quando si debba prendere la patente, ma anche dopo quando magari si guida già da anni e non mai successo prima di avere paura di trovarsi alla guida di un veicolo.

Questa paura si può presentare anche solo per un breve periodo e poi passare senza particolari problemi.

La minifestazione dell’amoxofobia si presenta anzitutto con disagio e nervosismo al pensare di dover guidare, nei casi più gravi si presenta ansia e veri propri attacchi di panico. I segnali per capire se si è di fronte a questa paura sono:

  • agitazione al solo pensiero di guidare
  • sensazione continua di ansia mentre si guida
  • nausea e vertigini
  • respiro affannoso
  • aumento della sudorazione della mani
  • aumento del battito cardiaco.

La manifestazione della paura di guidare si presenta soprattutto su percorsi impervi da fare con l’auto, in caso di traffico intenso e sembra che si verifichi spesso in persone che sono state vittime di incidenti o ne sono state presenti anche se non erano direttamente tirate in causa. Infine anche gli agenti atmosferici violenti ne possono essere la causa come forte pioggia intensa improvvisa o anche molta neve, grandine o vento con incidenti stradali come alberi abbattuti.

About Silvia

Mi chiamo Silvia Terracciano, sono nata a Milano ed adottiva del Piemonte. Copywriter e Blogger. Nel 2008 ho conseguito il diploma in Scienze Naturopatiche ad indirizzo Psicosomatico. Continuo a studiare Floriterapia , Aromaterapia, Fitoterapia, Cristalloterapia, Riflessologia, Medicina Cinese, Alimentazione Naturale e discipline come Meditazione, Reiki per il riequilibrio emozionale ed energetico. (per Contatti : sylviaterracciano[@]gmail.com )

Vedi Anche

depressione autunnale

Perchè l’autunno fa venire la depressione stagionale

La depressione stagionale è in lotta per il suo riconoscimento. Ci sono persone che soffrono ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *