Home / Attualità / Comportamenti autodistruttivi che potrebbero sabotare i tuoi obiettivi

Comportamenti autodistruttivi che potrebbero sabotare i tuoi obiettivi

Anche se potrebbe apparire come un’assurdità, alle volte i comportamenti che più ci danneggiano sono quelli che noi stessi mettiamo in atto, e che non fanno altro che sabotare la nostra immagine, allontanandoci sempre di più dai nostri obiettivi e scopi.

Sono davvero molti i comportamenti che possono essere raggruppati in questa categoria, ma spesso capita di identificarsi in più contesti e in diverse situazioni.

Analizziamo insieme alcuni comportamenti di auto sabotaggio che potrebbe influire in maniera negativa sul tuo soggetto.

Il comportamento del procrastinatore

Rimandare le cose non sempre è l’atteggiamento migliore, poiché gestire i propri impegni al momento giusto può semplificare la propria vita, e far sì che ogni cosa venga organizzata con successo.

Se si tende a rimandare qualcosa che può essere svolto nell’immediato, potrebbe capitare che troppe cose vadano ad accumularsi e nessuna di queste verrà eseguita in maniera valida.

Quando hai l’opportunità per farlo, sbriga subito gli impegni che devi svolgere e non rimandare a domani quello che potresti fare oggi.

Agire come le persone che pensano troppo

Pensare e usare la testa prima di agire è fondamentale, ma farlo troppo potrebbe diventare controproducente.

Arrovellarsi con pensieri continui potrebbe far sì che tu percepisca quello che ti circonda come qualcosa di prettamente negativo.

Devi imparare a gestire meglio questo lato del tuo carattere, poiché l’insicurezza potrebbe appropriarsi della tua vita e rovinarti moltissime occasioni.

Cercare di prevedere un comportamento prima che questo venga messo in atto

Spesso l’aspettativa può influire sul risultato finale, poiché molte persone tendono a concepire le proprie azioni sulla base delle loro previsioni.

Questi comportamenti sono molto dannosi, in quanto agire sulla base delle previsioni può comportare una serie di risultati molto lontani da quelli che si otterranno in realtà.

Ciò fa sì che si venga bloccati in una dimensione che non lascia alcuna libertà di azione e che preclude moltissime opportunità.

Come modificare i propri comportamenti?

Quelli citati in precedenza sono solo alcuni dei comportamenti auto distruttivi più diffusi tra le persone.

Dal momento che ricorrere a questi sistemi può avere degli effetti dannosi e dar vita a delle profezie che poi finiscono per avverarsi, è importante percorrere un’altra strada e cercare di correggere queste abitudini poco sane e lesive per la propria persona.

Per sconfiggere queste abitudini bisogna cercare di mettere in atto il comportamento opposto a ciò che la nostra mente ci suggerisce, in modo da spiazzare ciò che siamo pronti a vivere,  e ottenere dei risultati diversi rispetto a quello che ci aspettiamo.

Bisogna quindi cercare di intervenite sul problema optando per la soluzione migliore e non per quella che la nostra mente può percepire come una scorciatoia o come la più facile.

Esistono anche altre possibilità da prendere in considerazione, come ad esempio il comportamento di coloro che decidono di rimuovere i pensieri positivi dalla propria vita e che quindi tendono a non vivere delle esperienze nuove in quanto queste potrebbe riservare loro momenti intensi e inattesi, per loro molto difficile da gestire e da affrontare.

Anche in questo caso la soluzione consiste nell’agire contrariamente alle proprie aspettative.

Esistono altri comportamenti dannosi da evitare?

Purtroppo esistono molti altri comportamenti che potrebbero incidere negativamente sul proprio benessere psicofisico.

Tra questi va citato l’atteggiamento di colui che cerca di evitare le difficoltà per non vivere delle situazioni difficile da gestire, oppure chi non si fida degli altri e sta sempre sulle sue per evitare delle delusioni.

Tantissime persone inoltre si rivelano essere maniache del controllo, e non riescono a vivere la propria vita in maniera spontanea in quanto molto ansiose, poiché se non hanno tutto sotto controllo non riescono a realizzarsi in alcun tipo di contesto.

Da non dimenticare il comportamento del perfezionista che vuole eccellere in ogni settore e non si rassegna fino a quando non realizza ciò che desidera, o chi invece non fa altro che auto criticarsi e non è mai contento dei propri risultati.

Infine va citato colui che tende a trovare in maniera costante una scusa ai propri comportamenti per non assumersi le proprie responsabilità.

In questo caso bisogna valorizzare i proprio pregi e cercare di rimediare ai propri limiti, non condannandosi quando tutto non procede nel verso desiderato.

Bisogna riuscire ad accettare l’idea che ognuno di noi è diverso dall’altro e proprio per quanto, si possiedono dei punti di forza che ci rendono unici e speciali e per i quali non conviene abbattersi o deprimersi.

Grazie a questi piccoli consigli potrai abbandonare questi comportamenti sbagliati e dare una nuova occasione alle tue potenzialità.

About Silvia Faenza

Ciao sono Silvia Faenza, mi sono Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali all'Università del Salento, nel 2014. Dal 2015 mi occupo della gestione dei contenuti per aziende e agenzie editoriali online, principalmente in qualità di ghostwriter, copywriter e web editor.

Vedi Anche

È possibile evitare che le emozioni controllino la propria vita?

Scopriamo insieme quali passi compiere per far sì che le emozioni non arrivino a controllare ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *