Home / Attualità / Donne: le bugie più frequenti che amano raccontarsi.
bugie delle donne
bugie delle donne

Donne: le bugie più frequenti che amano raccontarsi.

Le donne viste dall’esterno sembrano sempre così molto amiche, sopratutto quando le si vede in gruppetti a chiacchierare e ridere fra di loro come se il mondo attorno non esistesse, ma dietro tutto questo in realtà esiste molta invidia, competizione, voglia di essere la migliore e purtroppo anche bugie frequenti che le donne amano raccontarsi. Scopriamo quali sono secondo Nancy DeMoss Wolgemuth, autrice di libri dedicati al tema e alcuni dei quali diventati dei best-seller. L’autrice ha fatto un elenco che si compone di ben 45 bugie che amiamo raccontarci, ma qui ve ne proponiamo cinque.

Le bugie più frequenti che le donne si raccontano

Ecco qui le 5 bugie che le donne si raccontano:

  • non ho abbastanza tempo per far tutto, oh povera me: questa è una delle frasi più comuni che si dice alle amiche, ma anche a se stesse quando ci si ritrovano da sole. Oggi siamo oberate di cose da fare, casa lavoro famiglia, ma è anche vero che in auto abbiamo molti più elettrodomestici di una volta, e questi aiutano in buona parte, ma purtroppo siamo ancora vittime di una società che vede le donne come delle tutto fare, che se non portano a termine un compito allora non sono all’altezza e le fa sentire delle “fallite”
  • dire sempre la propria ad ogni costo quando si vede una nostra amica in difficoltà: purtroppo anche qui si pensa sempre di avere la parola giusta al momento giusto, o il giusto proverbio, la giusta lezione di vita, a volte un pò di sano silenzio aiuta di mille parole dette tanto per dire per farsi vedere da altre come la buona saramatina.
  • i miei figli sono sempre al primo posto e sanno fare questo, quello …. : anche qui noi mamme purtroppo a volte pecchiamo di presunzione, e siamo anche troppe protettive e apprensive, pensiamo che i nostri figli senza di noi non possano mai far nulla e che siano sempre migliori di quelli degli altri. Un figlio è un figlio punto al di là delle sue capacità e al di là di doverlo dimostrare a qualcun’altro. Anche se siamo piene di buone intenzioni evitiamo di imporre loro uno stile di vita che poi è il nostro e ruoti intorno a dogmi e regole della società (che non sono sempre mica corrette).
  • sai gli ormoni, sono donna sono fatta così, sono emotiva: una scusante che noi donne ormai usiamo da secoli e che è priva di ogni giustificativo, non è reale dare colpe a sbalzi d’umore per via degli ormoni, per quanto sia un fattore naturale e del tutto reale, ad un certo punto passata l’adolescenza bisogna imparare a conviverci senza fare le vittime di se stesse e usarlo come giustificato per i propri comportamenti non corretti.
  • devo imparare ad amarmi di più: un’altra frase che noi donne purtroppo diciamo spesso a noi stesse e che ci sentiamo dire da amiche, ma è davvero così? siete sicure che già non vi amate al punto giusto, ma dovreste solo cambiare atteggiamento verso le cose e le persone?
E voi cosa aggiungereste?

About Silvia

Mi chiamo Silvia Terracciano, sono nata a Milano ed adottiva del Piemonte. Copywriter e Blogger. Nel 2008 ho conseguito il diploma in Scienze Naturopatiche ad indirizzo Psicosomatico. Continuo a studiare Floriterapia , Aromaterapia, Fitoterapia, Cristalloterapia, Riflessologia, Medicina Cinese, Alimentazione Naturale e discipline come Meditazione, Reiki per il riequilibrio emozionale ed energetico. (per Contatti : sylviaterracciano[@]gmail.com )

Vedi Anche

Chi crede alle teorie cospirazioniste ha maggiori probabilità di commettere un crimine

Secondo una nuova ricerca le persone che sono più propense a credere nelle teorie del ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *