Home / Psicologia / Perché piangiamo?
Perché piangiamo
Perché piangiamo

Perché piangiamo?

Ti sei mai chiesto perché piangi?

Che si tratti di pianto liberatorio, meccanico (il succo di cipolla) o del piagnucolare di un bambino, le lacrime svolgono una grande funzione, rappresentando una reazione anatomica naturale.

In ogni caso, perché piangiamo? Le lacrime hanno una precisa funzione, svolgono un sacco di azioni, alcune delle quali “potenzialmente” salvavita. Tutto dipende, ovviamente, dal tipo di lacrime che versiamo.

La scienza sostiene che ne esistono, infatti, di tre tipi, causate da stimoli differenti.

Abbiamo le lacrime basali che hanno la funzione di preservare il corretto grado di liquidità degli occhi. Abbiamo le lacrime di reazione che rispondono a stimoli esterni (fumo, polvere, etc.). In questo caso, la cornea invia un segnale al cervello dicendo che necessita di più lubrificazione. Infine, ma non ultime, abbiamo le lacrime di commozione. Queste, che siano dovute a felicità, tristezza, dolore, stress, dipendono dal fatto che il sistema limbico e l’ipotalamo gestiscono il processo emotivo, attivando il sistema nervoso involontario (quello che non si riesce a controllare).

Ma cosa fanno queste lacrime?

Le lacrime di commozione inducono il rilascio di sudore e l’accelerazione della frequenza cardiaca; contengono l’ormone adrenocorticotropo (ACTH), che ha a che fare con la gestione dello stress, e le encefaline, un antidolorifico naturale. Per questo motivo ci si sente meglio dopo un bel pianto! Ma perché piangiamo lacrime emotive? A differenza delle altre lacrime il corpo reagisce in questo modo “forse” per farci apparire più vulnerabili al fine di sollecitare l’aiuto di amici e familiari.

About Francesco Russo

Mi chiamo Francesco Russo, nato a Benevento e residente a Roccabascerana (AV). Amo viaggiare, il trekking, healthy food e la cucina casareccia, strimpello il basso elettrico e nel weekend sono in pista come Marshall. Ho conseguito la Laurea Triennale in Ing. Civile e Ambientale. Ho iniziato ad interessarmi al mondo del Web Marketing e per trasformare questa passione in lavoro ho conseguito presso l'Università Suor Orsola Benincasa di Napoli il Master in e-Commerce Management. Mi occupo dello sviluppo di e-Commerce, Siti vetrina, Social e Blog, secondo le necessità dei clienti, cerco di interpretare al meglio quella che oggi chiamiamo SEO. Sono una persona di buona volontà, ma non uno specialista Francesco

Vedi Anche

ipersessualità

Cos’è l’ipersessualità?

Cos’è l’ipersessualità? No, non è quello che stai pensando! Cos’è? Allora, la dipendenza dal sesso, ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *