Home / Attualità / Sindrome dell’ape regina
sindrome dell'ape regina
sindrome dell'ape regina

Sindrome dell’ape regina

Quando si parla della Sindrome dell’ape regina ci si riferisce soprattutto al sesso femminile, essendo le donne quelle che risentono di più della pressione sociale, ovvero sono spinte e vedere le altre donne come delle concorrenti in ogni ambito della vita.

Fin da bambine viene insegnata la competizione con gli altri, purtroppo un modo errato che i genitori e in generale gli adulti utilizzano per spronare i bambini ad essere migliori sempre e comunque. Questo comportamento però fa crollare l’autostima e fa scatenare dei meccanismi che fanno si che  per essere migliori si sia disposte a tutto, per eccellere e creare invidia negli altri.

Questa  modalità comportamentale è chiamata sindrome dell’ape regina proprio per il fatto che che rispecchia l’ape regina in natura, ovvero circondata da tutte le altri api e protagonista superiore alle altre. Lo stesso ruolo è quello a cui ambiscono la maggior parte delle donne.

Inoltre le caratteristiche di questa sindrome sono quelle di essere sempre in competizione, giudicare le nemiche, criticarle e puntare ad essere migliori, calpestando anche l’autostima delle altre.

Le donne che soffrono di questa sindrome danneggiano moltissimo chi gli sta intorno, per questo è il caso di stargli lontano, inoltre si nascondono dietro una maschera aggressiva per nascondere la loro fragilità e le loro insicurezze, per paura di non raggiungere i loro obiettivi.

About Silvia

Mi chiamo Silvia Terracciano, sono nata a Milano ed adottiva del Piemonte. Copywriter e Blogger. Nel 2008 ho conseguito il diploma in Scienze Naturopatiche ad indirizzo Psicosomatico. Continuo a studiare Floriterapia , Aromaterapia, Fitoterapia, Cristalloterapia, Riflessologia, Medicina Cinese, Alimentazione Naturale e discipline come Meditazione, Reiki per il riequilibrio emozionale ed energetico. (per Contatti : sylviaterracciano[@]gmail.com )

Vedi Anche

DIPENDENZA AFFETTIVA COME RICONOSCERLA

Dipendenza affettiva come riconoscerla?

Spesso non ci rendiamo conto di essere affette da dipendenza affettiva, ma ne siamo coinvolti ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *