Home / Psicologia / I 5 modi in cui ci leghiamo all’ambiente in cui viviamo

I 5 modi in cui ci leghiamo all’ambiente in cui viviamo

L’attaccamento ai luoghi è uno dei processi automatici della nostra mente di cui non possiamo fare a meno. Il nostro corpo, infatti, si relaziona all’ambiente in cui si muove, e questo porta a stare sempre più o meno negli stessi posti, anche per le persone a cui piace maggiormente esplorare.

Il luogo a cui siamo più legati, naturalmente, è la nostra casa, e questo porta a vedere il posto come un posto sicuro, in cui ci muoviamo bene e conserviamo le nostre cose; se dobbiamo separarcene ci dispiace, e a volte si vive la situazione come fosse un vero e proprio lutto.

Ma in che modo ci leghiamo ai luoghi in cui viviamo? La psicologia ha identificato cinque modalità diverse.

1. Il legame emotivo-familiare

E’ il legame che tutti proviamo pensando alla casa dei genitori e dei nonni, luoghi normali che però hanno una forte carica emotiva. Il legame dipende dal fatto che ci hanno ospitato per la prima parte della nostra vita e abbiamo imparato a conoscerli e ad apprezzarli; rimarranno per noi sempre un luogo sicuro.

La carica emotiva e il legame con l’infanzia, periodo in cui la mente si forma, sono la causa del legame.
PAGINA SEGUENTE ->

Vedi Anche

Il tempo da dedicare ai propri figli, meglio di quantità o di qualità?

Al giorno d’oggi, i ritmi di vita delle famiglie sono sempre più accelerati e frenetici, ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *