Home / Attualità / Come sconfiggere il pessimismo e brutti pensieri

Come sconfiggere il pessimismo e brutti pensieri

La vita non è facile ma spesso siamo proprio noi a complicarla, poiché immaginiamo degli episodi catastrofici che spesso risultano essere di gran lunga peggiori rispetto a quello che veramente potrebbe capitare nella realtà. Ecco dei consigli per sconfiggere il pessimismo e tornare a vivere all’insegna della positività.

Dedicarsi ad un hobby

Per mantenersi in forma ed operativi bisogna scegliere delle attività piacevoli ed impegnative che riescano a distogliere i brutti pensieri, in quanto questi potrebbero risultare molto pericolosi per la propria salute mentale. In questo modo infatti, tutte le attenzioni e tutte le energie saranno catalizzate nello svolgimento di questa attività che ci impegnerà e ci consentirà di alleggerire la mente e anche il cuore.

Scegliere libri e film con happy ending

Se si è depressi bisogna evitare di guardare film e leggere libri che abbiano finali tristi o spaventosi, ma bisogna scegliere delle storie con un finale lieto come nel caso delle fiabe, ovvero caratterizzato dal classico “e vissero tutti felici e contenti”. In un momento tanto delicato come quello che stiamo vivendo attualmente, è molto utile evitare di vivere emozioni forti e negative che potrebbero accentuare la presenza di cattivi pensieri.

Dare valore alle cose belle della vita

La felicità sta nelle piccole cose, ovvero quelle cose che spesso tendiamo a trascurare e a cui molte volte non diamo la giusta importanza. È proprio in questo momento che bisogna rivalutare le nostre priorità e superare tutte le sfumature che la vita ci regala in ogni circostanza, arrivando ad apprezzare anche quelle cose che apparentemente sembrano essere prive di significato.

Vivi il momento

Rimpiangere il passato e cercare di esaltare il futuro si rivela essere spesso inutile, in quanto è impossibile cambiare i propri errori e allo stesso tempo programmare quello che sarà, anche se la paura di ciò che non conosciamo è molto forte in tutti noi.

Il miglior modo per alleggerire la mente è quello di vivere il presente focalizzandosi sul momento e cogliendo l’attimo quando si presenta l’occasione giusta per farlo.

Tenere un diario da rileggere all’ occorrenza

Quando si viene invasi dai brutti pensieri si può ricorrere ad una tecnica molto importante, che consiste nell’annotare su un foglio bianco queste sensazioni e rileggerle in un secondo momento, quando si è più padroni della propria mente e si vive uno stato di maggiore lucidità, in modo da convincerci della banalità e della infondatezza di questi tarli.

Obiettivo lucidità

Per evitare che la ansia arrivi a controllare la propria giornata bisogna concentrarsi su qualcosa di bello e piacevole, che possa stravolgere la propria vita e occuparla in maniera appagante. In questo modo la distrazione ci permetterà di vivere le nostre giornate con maggior tranquillità e consapevolezza, lasciandoci alle spalle tutti quei traumi che potrebbero influire sulla qualità della nostra vita.

Una pausa dal mondo reale

Se si è costantemente depressi e si ha paura di tutto ciò che ci circonda, un vantaggio molto grande consiste nell’ eliminare tutte le fonti che ci possano informare sui casi di cronaca o su tutti i problemi che quotidianamente affliggono il nostro mondo. Bisogna infatti concentrarsi su qualcosa di piacevole che possa garantirci un distacco per qualche ora.

Essere razionali

Spesso i pensieri negativi sono del tutto infondati e si pensa che essi derivino dalla nostra mente quando invece sono solo un frutto dell’ansia e dello stress. Essere lucidi può essere alla base di tutto, poiché si può arrivare a ridimensionare la catastrofe interiore che si sta vivendo e prendere in contemplazione diverse realtà, che possono prevedere anche un finale molto felice.

Dormire bene

Il riposo è fondamentale in quanto il sonno ristoratore è in grado di rigenerare la mente ed il corpo, ed è in grado di fornire l’energia necessaria per affrontare tutte le giornate all’insegna della positività e dell’ allegria.

About Silvia Faenza

Ciao sono Silvia Faenza, mi sono Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali all'Università del Salento, nel 2014. Dal 2015 mi occupo della gestione dei contenuti per aziende e agenzie editoriali online, principalmente in qualità di ghostwriter, copywriter e web editor.

Vedi Anche

Cosa si intende per gentilezza cognitiva?

In questo articolo andremo a delineare la definizione di gentilezza cognitiva,  stabilendo di che cosa ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *