Home / Attualità / Come Superare l’Ansia e lo Stress delle Feste

Come Superare l’Ansia e lo Stress delle Feste

Durante il periodo festivo, molte persone si trovano a fronteggiare stress, tristezza e solitudine. Un recente sondaggio Harris del 2023 ha rivelato che quasi la metà degli adulti statunitensi descrive i propri livelli di stress durante le festività natalizie come “moderati”, e circa il 41% ha affermato che il proprio stress aumenta durante questo periodo rispetto ad altri momenti dell’anno. Le fonti di stress includono la pressione economica, la ricerca dei regali giusti, la perdita di persone care, un eccesso di impegni, l’anticipazione di conflitti familiari, il sentirsi esclusi e le difficoltà legate ai viaggi.

Secondo un altro sondaggio, il 61% dei consumatori statunitensi prevede di provare sentimenti di solitudine o tristezza durante le vacanze. E il 37% ha addirittura espresso il desiderio di saltare completamente le festività. Tra il 26 e il 52% delle persone ha dichiarato di non voler celebrare le vacanze a causa di sentimenti di dolore e perdita.

Il Potere della Gentilezza

Un modo efficace per contrastare questi sentimenti negativi è attraverso piccoli atti di gentilezza. Una ricerca dell’American Psychiatric Association ha scoperto che l’89% delle persone si sente significativamente migliore dopo aver mostrato gentilezza verso gli altri. Questi atti possono includere gesti come controllare una persona che sembra triste o depressa, fare una donazione a una causa benefica, cedere il posto a qualcuno, pagare il conto di un altro, offrirsi di fare da babysitter, chiamare una persona anziana o malata, acquistare un piccolo regalo per qualcuno, o fare volontariato.

Benefici Psicologici della Gentilezza

Gli atti di gentilezza non solo migliorano l’umore di chi li riceve, ma anche di chi li pratica. Studi hanno dimostrato che l’altruismo porta a una “ricompensa interna immediata”. Le persone che si impegnano in azioni altruiste riferiscono di sentirsi più calde e felici nel loro ambiente. Inoltre, spendere soldi per gli altri piuttosto che per se stessi può aumentare significativamente la felicità. Cregg e Cheavens (2022) hanno scoperto che gli atti di gentilezza hanno benefici sul benessere ancora maggiori rispetto alle tecniche di terapia cognitivo comportamentale (CBT). Essi promuovono la connessione sociale, che è un predittore chiave del benessere e del recupero dall’ansia e dalla depressione.

Come Praticare la Gentilezza

Durante le vacanze, puoi praticare la gentilezza in molti modi:

  1. Controllare chi sembra giù o depresso: Una semplice telefonata o messaggio può fare la differenza per qualcuno che si sente solo o triste.
  2. Fare una donazione: Donare beni, denaro o tempo a una causa benefica non solo aiuta chi ne ha bisogno, ma riempie anche di gioia chi dona.
  3. Gesti quotidiani di cortesia: Lasciare che qualcuno passi prima di te alla cassa del supermercato o cedere il tuo posto può essere un piccolo ma significativo atto di gentilezza.
  4. Aiutare vicini e amici: Offrirsi di fare da babysitter, portare a spasso il cane o aiutare con i lavori in giardino può alleggerire il carico di chi ti è vicino.
  5. Fare volontariato: Impegnarsi in una dispensa alimentare o in un rifugio per animali è un modo per contribuire attivamente alla comunità.
  6. Piccoli regali e attenzioni: Acquistare un piccolo regalo, preparare un pasto per una famiglia con un neonato o inviare una cartolina personalizzata può trasmettere calore e vicinanza.

Mentre la terapia, la cura personale e il tempo all’aria aperta possono essere utili per migliorare il tuo umore durante le vacanze, la gentilezza può avere un impatto ancora più profondo. Attraverso piccoli atti di gentilezza, non solo migliorerai il tuo umore, ma diffonderai anche gioia e connessione nella vita degli altri. Questo periodo festivo, ricorda che la gentilezza non è solo un regalo per gli altri, ma anche per te stesso.

About Silvia Faenza

Ciao sono Silvia Faenza, mi sono Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali all'Università del Salento, nel 2014. Dal 2015 mi occupo della gestione dei contenuti per aziende e agenzie editoriali online, principalmente in qualità di ghostwriter, copywriter e web editor.

Vedi Anche

Il ruolo del cervello nel migliorare il sistema immunitario: ecco cosa dicono le recenti ricerche

Recenti studi condotti dai ricercatori dello Zuckerman Institute della Columbia University hanno rivelato che il ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *