Home / Attualità / Come uno stile d’attaccamento insicuro mina una relazione tra due partner

Come uno stile d’attaccamento insicuro mina una relazione tra due partner

I ricercatori nel campo delle relazioni amorose hanno stabilito come alcuni adulti si sentano insicuri e poco protetti all’interno di una relazione. Tant’è che spesso questo causa dei problemi anche con il partner. Nella maggior parte dei casi, questi problemi derivano dall’infanzia. Quando i genitori o i tutori hanno deluso i loro bisogni emotivi. Rimarcando il concetto d’attaccamento, gli adulti portano all’interno della loro relazione amorosa dei modelli di lavoro interno, che sono il risultato di come sono stati curati da bambini. Se da piccoli si è stati cresciuti in un clima sereno e sicuro, si sarà in grado di sopportare una più ampia gamma di situazioni in campo relazionale rispetto a quelli che hanno avvertito sempre un senso di insicurezza. Coloro che sono cresciuti con questo peso addosso, di solito attivano i loro meccanismi di difesa al primo accenno di trascuratezza da parte del partner.

Insicurezza e attaccamento al partner: ecco cosa causano

Secondo una ricerca condotta dall’Università La Sapienza di Roma un partner che presenta un attaccamento insicuro rischia anche di perdere più facilmente il controllo nel momento in cui teme di essere abbandonato. L’uso dei meccanismi di difesa in questo caso sono immaturi. Lo studio condotto da Giacomo Ciocca e il suo team si basa sulla teoria della psicodinamica. Denotando che le visioni contemporanee dei meccanismi di difesa sono relativi a reazioni specifiche, in poche parole come inserito all’interno della ricerca sono: rappresentazioni mentali minacciose o stressanti, sentimenti che altrimenti produrrebbero un disagio psicologico, proteggendo così l’individuo da una sofferenza a livello mentale e una percezione alterata di sé, degli altri e delle proprie emozioni. Da questa prospettiva uno stile d’attaccamento insicuro può essere solo in parte la causa di un bisogno incessante di rassicurazione da parte del partner. 

Stili di attaccamento insicuro portano a uno smarrimento dell’identità

Secondo gli studiosi uno stile d’attaccamento insicuro porta anche ad uno smarrimento della propria identità. Questo è stato verificato dallo studio condotto da Ciocca con test su un campione di 1129 studenti residenti in Italia e in Albania. I partecipanti che avevano un’età compresa tra i 18 e i 49 anni, con una media di 22 anni, e una maggioranza di partecipanti di sesso femminile. Tutti coloro che hanno partecipato sono stati testati con un modello statistico, misurando lo stile di attaccamento. I punteggi hanno fatto notare come coloro che hanno questi erano: paurosi, preoccupati oppure riluttanti ad attaccarsi.

Coloro che avevano ottenuto un punteggio alto nello stile d’attaccamento di tipo preoccupato e timoroso, effettivamente aveva più alti livelli d’angoscia. Ma questa relazione era spiegata dall’uso di difese immature. Ciocca ha interpretato i risultati suggerendo che coloro che soffrono di attaccamento insicuro, lo sono non solo nei confronti delle relazioni ma anche nei confronti della loro identità. Questi soggetti cercano di evitare di riconoscere questo senso di debolezza personale ricorrendo a meccanismi di difesa che fanno peggiorare le cose. Un partner che si arrabbia facilmente, dunque può essere in risposta ad un’ansia d’abbandono, naturalmente questo comportamento mette a dura prova una relazione. Comprendere l’insicurezza del partner è l’unico modo per riuscire a ritrovarsi su una piattaforma di sentimenti più uniforme e appagante. 

 

About Silvia Faenza

Ciao sono Silvia Faenza, mi sono Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali all'Università del Salento, nel 2014. Dal 2015 mi occupo della gestione dei contenuti per aziende e agenzie editoriali online, principalmente in qualità di ghostwriter, copywriter e web editor.

Vedi Anche

In che modo la fiaba aiuta la crescita secondo la pedagogia steineriana

Quando si parla di pedagogia Waldorf, ci si riferisce alla pedagogia steineriana, ovvero quella promossa ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *