Home / Attualità / Come usare la determinazione per motivare gli altri e spronarli a reagire

Come usare la determinazione per motivare gli altri e spronarli a reagire

Se le persone che ti circondano sembrano demotivate e prive di stimoli, potrai aiutarle con la teoria sulla determinazione, in maniera tale che esse riescano a sfruttare i mezzi più idonei per sviluppare e raggiungere i propri obiettivi.

Quali comportamenti assumere per aiutare gli altri?

A prescindere dalla tua posizione e dal tuo ruolo, potrai aiutare le persone che ti circondano sia nel caso in cui esse siano i tuoi sottoposti in una relazione lavorativa, sia qualora si trattasse di amici e parenti da guidare ispirandosi ad una relazione affettiva.

In ogni caso infatti, il primo passo da compiere consiste nel creare un ambiente che permette alle persone di sentirsi a proprio agio, indicendole ad essere motivate e determinate verso quello che intendono perseguire.

Prefissare un obiettivo può portare la persona ad avere grandi motivazioni, che le permetteranno di non mollare e continuare per il proprio percorso, anche laddove le difficoltà si manifestino in maniera continua.

Ecco perché in questo caso diventa fondamentale appoggiarsi alla teoria dell’autodeterminazione.

Cosa si intende per teoria dell’autodeterminazione?

La teoria dell’autodeterminazione è uno studio che venne condotto negli anni 70 e 80 dagli psicologi Deci e Ryan, che riuscirono a dimostrare come l’uomo sia propenso a seguire il percorso che possa condurlo a vivere una grande crescita personale.

Questa teoria infatti, ha lo scopo di dimostrare come prefissare un obiettivo che posta contribuire a sviluppare diverse competenze o che ponga un premio alla fine della percorso, riesca a spronare le persone portandole al successo.

Esistono dei pilastri che vanno applicati necessariamente alla teoria dell’autodeterminazione,  senza i quali questo procedimento non sarebbe possibile da mettere in atto.

I tre elementi della teoria dell’autodeterminazione

Il primo elemento risponde al nome di competenza, in quanto si tratta di una prerogativa per la quale ognuno di noi necessita di valutare i propri comportamenti per avere dei riscontri positivi ed essere certo di aver eseguito un ottimo lavoro.

Grande valore anche per quanto riguarda l’universo dell’autonomia, in quanto l’essere umano ha bisogno di mettere in atto delle azioni che gli consentano di avere il controllo su ogni tipo di comportamento e su ogni scelta compiuta in maniera consapevole.

Infine la relatività ci permette di essere collegati con altre persone e sviluppare con esse delle relazioni che abbiano il potere di farci provare delle sensazioni e delle emozioni per farci scoprire i legami indissolubili indispensabili per ogni persona.

Questa teoria inoltre, si sofferma sul desiderio che l’uomo nutre verso il raggiungimento di un obiettivo specifico e che può essere fortemente influenzato dalla presenza di fattori esterni, che non fanno altro che alimentare i tre parametri citati in precedenza.

Conclusioni

Negli anni sono stati effettuati diversi studi che hanno dimostrato come rafforzare questi tre singoli aspetti possa avere grande profitto nel campo scolastico e in quello lavorativo, anche se comunque è necessario compiere degli sforzi per aiutare e spronare tutte le persone che ci circondano.

Per aiutare in maniera concreta queste persone è utile fornire dei vantaggi e dei rinforzi positivi per far capire loro che l’azione che stanno svolgendo merita un premio.

In questo modo non solo si incentiva il lavoro della persona in questione, ma si migliora la sua motivazione.

Questo passo può contribuire alla realizzazione personale dell’individuo, che si sentirà apprezzato e riuscirà a riconoscere in altre persone compagni e leader con cui condividere il proprio lavoro.

Esistono diversi modi per relazionarsi a questo contesto, ma ogni elemento esiste e coesiste con gli altri, in maniera tale da fornire un risultato completo che possa rappresentare la perfezione.

Se vuoi contribuire al processo di realizzazione delle persone che ti circondano, riponi la tua fiducia in loro e incoraggiarli nei momenti di sconforto, offrendo loro la possibilità di valutare la bellezza che la vita è in grado di regalare all’uomo qualora questo si dimostri motivato e non si faccia abbattere dagli eventi negativi.

About Silvia Faenza

Ciao sono Silvia Faenza, mi sono Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali all'Università del Salento, nel 2014. Dal 2015 mi occupo della gestione dei contenuti per aziende e agenzie editoriali online, principalmente in qualità di ghostwriter, copywriter e web editor.

Vedi Anche

Perché è importante l’educazione e la scuola per i bambini?

Cosa bisogna aspettarsi quando mandiamo i nostri bambini a scuola? Questa è la celebre domanda ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *