Home / Attualità / Curarsi con la Natura una nuova terapia dalla Norvegia
curarsi con la natura in norvegia

Curarsi con la Natura una nuova terapia dalla Norvegia

Le cure naturali sono da sempre centro di numerose discussioni che spesso portano a non pochi scontri, ma questa volta grazie alla Norvegia potrebbero essere rivalutate. Si perché proprio in Norvegia è stato progettato un rifugio in legno nella natura, che ha lo scopo di rendere le degenze dei malati meno pesanti, ma non solo scopriamone di più.

La Natura che cura in Norvegia: le strutture

Presso gli ospedali Oslo University HospitalSørlandet Kristiansand nel sud della Norvegia, è stato creato un rifugio di legno chiamato Outdoor Care Retreat, progettato per conto della Fondazione Friluftssykehuset dallo studio di architettura Snøhetta.

Le due strutture in legno per questi ospedali sono poste una vicina a un torrente poco distante dall’ingresso dell’ospedale Oslo University Hospital e l’altra vicino ad un laghetto nei boschi vicini al secondo ospedale che fa parte del progetto il Sørlandet Kristiansand.

Le strutture sono realizzate completamente in legno di quercia, con un lucernaio sul soffitto che permette ai pazienti di osservare il cielo e gli alberi, ma non solo le stanze sono dotate di biancheria colorata e bagno, oltre ad una stanza comune.

La Norvegia grazie a queste strutture innovative e a questo progetto sta gettando le basi per un modello di cura complementare che potrebbe essere la prossima frontiera del futuro per una maggior risposta alle cure farmacologiche da parte di moltissimi pazienti di ogni età dai bambini agli anziani.

Come curerebbe la natura

L’idea di creare queste strutture non è nata dall’oggi al domani ovviamente, ma dopo già diversi anni in cui i pazienti degli ospedali venivano accompagnati regolarmente per delle passeggiate in natura e dove grazie a queste passeggiate i medici ne hanno notato un loro miglioramento e una maggior risposta positiva alle cure.

I benefici della natura per i degenti dell’ospedale sono di notevole importanza, poiché li aiuta a rilassarsi permettendo loro di  superare le cure e così anche le malattie.

I bambini nonostante siano in cura apprezzano molto questo tipo di alloggio, poiché viene loro permesso di stare all’aria aperta giocare in natura, creare col legno e fare delle costruzioni, tutte attività che aumenta la loro creatività e stimola le risorse energetiche dell’organismo.

La natura ancora una volta sta dando il suo contributo per il miglioramento del nostro benessere psico fisico e come cura complementare a quella farmacologica.

 

 

 

About Silvia

Copywriter e Blogger. Nel 2008 ho conseguito il diploma in Scienze Naturopatiche ad indirizzo Psicosomatico. Continuo a studiare Floriterapia , Aromaterapia, Fitoterapia, Cristalloterapia, Riflessologia, Medicina Cinese, Alimentazione Naturale e discipline come Meditazione, Reiki per il riequilibrio emozionale ed energetico. (per Contatti : sylviaterracciano[@]gmail.com )

Vedi Anche

mente

Perché domani saremo in grado di affrontare meglio le preoccupazioni di oggi?

Lo sperimentiamo tutti, più o meno frequentemente: davanti alle grandi preoccupazioni odierne, spesso basta solo ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *