Home / Attualità / La solitudine se misurata fa bene: ecco i suoi benefici
benefici della solitudine
benefici della solitudine

La solitudine se misurata fa bene: ecco i suoi benefici

Quando si parla di solitudine si collega la parola sempre a lati negativi e nell’immaginario collettivo vi è la persona sola, triste e depressa, ma siamo sicuri che la solitudine sia solo negativa? E’ necessario, per quanto si ami stare con gli altri e intraprendere relazioni, imparare ed essere in grado anche di stare da soli, perché ha anche la solitudine i suoi benefici da non sottovalutare, scopriamo quali.

I  benefici della solitudine

Le occasioni per stare soli nella vita di certo non sono mai mancate a nessuno, spesso si soffre per questo anche se capita magari solo per pochi giorni, ma una volta letti i benefici che può portare siamo sicuri che ne approfitterete anche voi visti i suoi vantaggi che sono:

  • Stare soli permette di ascoltare se stessi con più attenzione, di capire quali i nostri desideri ma anche le sofferenze che ci causano disagio. Stare sempre in compagnia non permette di riflettere e fa perdere di vista i reali bisogni personali a volte per troppo tempo, tanto da non riconoscerci più nel tempo. Ritagliarsi del tempo per stare soli è quindi indispensabile per ritrovare un pò sé stessi.
  • Affrontare la solitudine in maniera positiva permette anche di allargare i propri orizzonti e ci costringe ad uscire dai soliti schemi mentali, questo permette di provare nuove emozioni ma anche di vivere nuove situazioni ed esperienze anche da soli, che magari in compagnia non avremmo modo di fare.
  • Ricerche e studi hanno confermato che le persone che stanno anche sole sono più creative, non è difficile da credere basta pensare ad artisti e grandi scrittori che per buona parte della loro vita hanno vissuto da soli, se non addirittura per tutta.
  • Permette di coltivare interessi e passioni che avremmo messo da parte o che stavamo dimenticando
  • Stare soli fa scomparire la sensazione di soffocamento che a volte si prova a stare sempre e solo in compagnia, per quanto si stia bene in coppia vivere ogni momento sempre vincolati da dover decidere qualcosa insieme a qualcun’altro, a dover pensare anche alle necessita dell’altro può in alcuni casi creare uno stato ansioso che porta a quella fastidiosa sensazione di soffocamento.

Tutto questo non vuol dire che si debba vivere da soli o da eremiti e allontanare partner o amici, ma solo che se capito occasioni per stare soli sicuramente non può far che bene prendersi del tempo per sé, senza dover pensare a nulla, decidere anche solo cosa mangiare, quando senza orari magari fissi e perché se si vuole dormire anche tutto il giorno o partire per un week end per staccare la spina e tornare carichi di energia e di voglia di fare.

 

About Silvia

Copywriter e Blogger. Nel 2008 ho conseguito il diploma in Scienze Naturopatiche ad indirizzo Psicosomatico. Continuo a studiare Floriterapia , Aromaterapia, Fitoterapia, Cristalloterapia, Riflessologia, Medicina Cinese, Alimentazione Naturale e discipline come Meditazione, Reiki per il riequilibrio emozionale ed energetico. (per Contatti : sylviaterracciano[@]gmail.com )

Vedi Anche

Ecco come cambia la nostra mente quando impariamo qualcosa di nuovo

Quando impariamo una nuova abilità o una nuova competenza, il nostro cervello cambia per sviluppare ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *