Home / Attualità / Mindful eating: 5 consigli per mangiare con consapevolezza
mindul eating
mindul eating

Mindful eating: 5 consigli per mangiare con consapevolezza

Con Mindful  si intende la tecnica di prestare maggiore attenzione in ogni ambito della vita e in ogni cosa che si fa come ad esempio: leggere un libro, ascoltare la musica, lavorare … e in questo è incluso l’atto del mangiare ovvero la mindful eating. Con questo termine si indica aumentare la consapevolezza sul modo di nutrire corpo e mente.

Oggi presi dalla frenesia di fare molte cose durante la giornata, si presta poca attenzione a ciò che si ha nel piatto, si mangia mentre si guarda la tv, si parla al telefono, si lavora e molto altro ancora, il piatto da pieno in un attimo è vuoto senza rendersene conto. Non ci si è goduti un attimo il sapore del cibo.

E’ necessario dunque passare dalla semplice attività meccanica di mangiare a quella di nutrirsi consapevolmente, senza fretta. Per fare questo si mette in pratica la mindful eating in semplici 5 consigli.

Impegnarsi un pò alla volta

Iniziando da un semplice snack o dalla colazione cominciare a prestare attenzione a ciò che si sta mangiando per 10-15 minuti, ogni giorno con calma, senza fretta portare questa tecnica ad ogni singolo pasto che consumate nella giornata.

Dedicare tutta l’attenzione al cibo

Annusare, controllare forma e colore, prendere in mano il cibo che si vuole consumare e poi con tutta calma portarlo alla bocca. Questo metodo si può applicare alla frutta e a cibi che si possono facilmente consumare con le mani, così da poterli assaporare anche col tatto.

Consapevolezza dei pensieri

Se hai nel piatto un cibo che non gradisci, perchè ne avresti voluto consumare un altro, accetta in tutta tranquillità questo pensiero senza rifiutarlo. Poi comincia a consumare quello che hai davanti a te e assaporalo in tutta la pienezza del suo sapore. Non pensare ad altro, vedrai che riuscirai a goderne il suo gusto appieno.

Prendere coscienza della fame e del desiderio

Terminato il pasto, lo snack, l’aperitivo… se ti viene voglia di continuare a mangiare fallo prestando attenzione al se mangi ancora per fame o semplicemente per assecondare una voglia. Ogni singolo morso che darai ti potrebbe dare soddisfazione o farti desiderare ancora di più un altro cibo, questa tecnica permette di far svanire la voglia di un cibo che non abbiamo o non possiamo consumare. L’esperienza di mangiare un morso alla volta permette di tornare al momento presente.

Assaggiare

Non sai se hai fame, se un cibo ti piace o no? Basta assaggiarlo direttamente, i sensi si accenderanno e prenderai coscienza ti quanti bocconi ti servono per sentirti davvero soddisfatto.

La tecnica del mindful eating va praticata mangiando senza essere davanti la TV, senza guardare o parlare con lo smartphone, senza litigare ne fare nessun’altra attività.

 

 

About Silvia

Copywriter e Blogger. Nel 2008 ho conseguito il diploma in Scienze Naturopatiche ad indirizzo Psicosomatico. Continuo a studiare Floriterapia , Aromaterapia, Fitoterapia, Cristalloterapia, Riflessologia, Medicina Cinese, Alimentazione Naturale e discipline come Meditazione, Reiki per il riequilibrio emozionale ed energetico. (per Contatti : sylviaterracciano[@]gmail.com )

Vedi Anche

Narcolettici sono maggiormente creativi

Narcolettici sono maggiormente creativi

La narcolessia è una malattia piuttosto rara, ma purtroppo cronica e debilitante. Si tratta di ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *