Home / Attualità / Non riesci a dimagrire? Ecco le tre cattive abitudini da evitare
dimagrire: cattive abitudini alimentari
perché non riusciamo a dimagrire?

Non riesci a dimagrire? Ecco le tre cattive abitudini da evitare

Se ognuno di noi si soffermasse ad analizzare il proprio stile di vita capirebbe che ci sono delle cattive abitudini che ci fanno ingrassare, nonostante i nostri sforzi di metterci a dieta.

Purtroppo, tali cattive abitudini, compromettono la nostra volontà di dimagrire e talvolta anche i sacrifici che facciamo, senza tuttavia capirne il motivo.

Se anche tu vuoi capire perché non riesci a perdere peso, allora leggi attentamente questo articolo, prima di iniziare una nuova dieta.

Le 3 cattive abitudini che compromettono la nostra dieta

La prima cosa che facciamo, quando iniziamo la dieta è quella di saltare i pasti, soprattutto la colazione, cosa assolutamente sbagliata.

Tutti i nutrizionisti, dietologi e personal trainer sono concordi nel ritenere la colazione il pasto più importante della giornata; essa rappresenta il 20% dell’apporto nutritivo del fabbisogno giornaliero e non va assolutamente saltata.

Cosa accade al tuo organismo se salti la colazione?

Ridurre il tuo intestino ad un digiuno forzato, soprattutto al mattino, lo costringe ad una fame nervosa a metà mattinata, col rischio di mangiare di tutto e soprattutto cibi calorici e dolci.

Pare addirittura che saltare la colazione porti all’obesità.

Un’altra abitudine sbagliata è quella di bere troppi caffè, per sopperire gli attacchi della fame!

La caffeina infatti stimola il cortisolo, ovvero l’ormone dello stress e non aiuta a dimagrire.

dimagrire: cattive abitudini alimentari
perché non riusciamo a dimagrire?

Mangi in fretta? Allora rischi di ingrassare di più.

Un’altra cattiva abitudine, spesso legata alla mancanza di tempo è quella di consumare il pasto in fretta.

Questa pratica non aiuta assolutamente l’organismo, che in questo modo non riesce a percepire il senso di sazietà (sindrome metabolica).

Se mangiamo lentamente (almeno 20 minuti), il nostro organismo percepisce la sazietà e tenderà a mangiare di meno e a digerire meglio.

Infine un consiglio: la grandezza del piatto

Impariamo ad utilizzare piatti grandi e colorati e mettiamo all’interno diverse pietanze, condite con aromi profumati.

Il nostro organismo si sazierà con la vista ancor prima di iniziare a mangiare!

About Giuliana

Autore: Assistente sociale, master in mediazione familiare. Scrivo da diversi anni, soprattutto per passione e mi occupo di diverse tematiche, dagli adolescenti, alle relazioni di coppia. Collaboro con la rivista Intimità. Amo scrivere poesie. ( per Contatto : jupax75[@]yahoo.it )

Vedi Anche

Memoria, ricercatori scoprono come “modificarla”

All’interno del nostro cervello l’ippocampo è in grado di immagazzinare le informazioni sensoriali ed emotive ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *