Home / Attualità / Non sentirsi apprezzati: quando l’amore fa più male che bene

Non sentirsi apprezzati: quando l’amore fa più male che bene

Spesso all’interno di una coppia le dinamiche non vanno per il verso giusto, tanto che uno dei due partner può sentirsi disprezzato e totalmente inutile.

Questo è sicuramente uno dei motivi principali per cui una relazione può diventare tossica.

Scopriamo insieme in che modo trovare se stessi e come capire quando il nostro partner non ci ama come vorremmo.

Dare attenzioni e ricevere attenzioni

L’amore è sicuramente un soggetto complicato, poiché due persone si dichiarano pronte a condividere la loro vita e tutto ciò che questa donerà loro.

Può capitare però, che sia presente uno squilibrio importante e responsabile del fatto che uno dei due membri della coppia sia dominante rispetto all’altro.

Ciò può risultare avvilente e decisamente pesante per chi vive questa situazione, in quanto per far sì che ogni persona si senta amata e apprezzata è importante dare e ricevere attenzioni in giusta materia.

È importantissimo quindi, non solo pretendere attenzioni dal proprio partner ma anche darle, in maniera che l’equilibrio di coppia possa essere mantenuto per periodi di tempo piuttosto lunghi e senza dinamiche in grado di allontanare la coppia.

La differenza tra i comportamenti altruistici e quelli egoistici

In relazione a quanto dichiarato nel paragrafo precedente, esistono dei comportamenti definiti egoistici e altri invece molto generosi.

Nel primo caso rientrano tutte quelle dinamiche per le quali un componente della coppia mette sopra agli altri tutte le sue necessità, facendo in modo che tutto verta su di lui e gli altri si accodino alle sue esigenze.

Ecco che in una coppia di questo tipo si innescano ulteriori comportamenti, come sentirsi obbligati a dare attenzioni anche quando non se ne voglia; aiutare in maniera compulsiva l’altro; sentirsi responsabile quando gli altri falliscono; avere delle aspettative più alte di quello che si riceverà; sentirsi esausti, irritati, frustati e ansiosi; sviluppare risentimento e non trovare motivazioni per continuare il proprio percorso.

Per quanto riguarda invece i sentimenti improntati sull’altruismo troviamo il rispetto delle opinioni altrui; un senso di rispetto generale; lo sviluppo di amore, fiducia ed empatia; l’instaurazione di legami molto forti; la capacità di risolvere i problemi e la volontà di mettersi in gioco nonostante le avversità.

Come scoprire se una coppia è tossica?

Se temi di non essere apprezzato come meriti e ti senti dato per scontato, esiste un quiz in grado di indirizzarti verso la soluzione finale.

Non dovrai far altro che leggere alcune domande e stabilire quello che il tuo partner attua o meno nei tuoi confronti.

Tra i quesiti richiesti rientrano: 

  • Ti senti giudicato? 
  • Vieni rispettato dal tuo partner?
  • Lo aiuti nei momenti di difficoltà?
  • Ti senti in colpa se lui ti dice no?
  • Non riesce ad ottenere soluzioni ma solo aggiungere un elenco di altri problemi ai tuoi disagi?

Più risposte positive darai, più sarà alto il livello di inadeguatezza della coppia.

Ovviamente prima di definire una coppia come tossica, andranno esaminate tutte le dinamiche e le caratteristiche di questa, poiché potrebbe essere solamente una fase di transizione che si risolverà positivamente in pochi giorni.

Ad ogni modo sentirsi apprezzati è un ottimo metodo per appagare le proprie necessità e sentirsi speciali agli occhi di chi si ama.

About Silvia Faenza

Ciao sono Silvia Faenza, mi sono Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali all'Università del Salento, nel 2014. Dal 2015 mi occupo della gestione dei contenuti per aziende e agenzie editoriali online, principalmente in qualità di ghostwriter, copywriter e web editor.

Vedi Anche

Perché lottiamo per vivere appieno ogni momento bello?

Si sono appena concluse le vacanze di Natale e in questo periodo si ha la ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *