Home / Psicologia / Parlare degli ex: 5 modi per capire se è giusto farlo o no

Parlare degli ex: 5 modi per capire se è giusto farlo o no

Uno degli argomenti più delicati nella vita di coppia è quello che riguarda il dialogo relativo agli ex fidanzati o alle ex fidanzate.

Parlarne è sempre difficile, nelle nuove coppie, però non è mai giusto oppure sbagliato in senso assoluto parlare del proprio passato: in questo articolo, per avere un’idea e chiederci se sia il caso o meno di parlare di questo argomento, vi proponiamo cinque domande la cui risposta vi guiderà nella scelta del dialogo migliore.

1. C’è necessità di parlare degli ex?

Il primo punto da chiedersi è se ci sia un’effettiva necessità di parlare dell’ex, se questo aggiunge qualcosa alla conversazione.

Se stiamo descrivendo un viaggio che abbiamo fatto in cui abbiamo visto una cosa bella, non c’è da specificare con chi eravamo: se è interessato sarà l’altro a chiederlo. Diverso è se dovete raccontare qualcosa di importante a qualsiasi proposito, come i figli.

2. All’altro interessa?

Parlare dell’ex dipende molto anche dal modo in cui l’altra persona si pone nei nostri confronti.

Ci sono persone interessate al nostro passato, che magari non vogliono commettere gli stessi errori dell’ex, e in quel caso può essere utile parlarne. In altre situazioni invece all’altro non interessa niente, non ha senso tirare in ballo un argomento che distanzierebbe dal partner attuale.

PAGINA SEGUENTE ->

About Valerio

Mi chiamo Valerio Guiggi, redattore da diversi anni, soprattutto per passione e mi occupo di diverse tematiche. "A quanto possiamo discernere, l’unico scopo dell’esistenza umana è di accendere una luce nell’oscurità del mero essere. (Carl Gustav Jung)"  (per contatti valerioguiggi[@]gmail.com)

Vedi Anche

Sei innamorato? E’ tutta una questione di cervello

Pazzo d’amore? Non è più solo una frase fatta ma una vera e propria definizione ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *