Home / Attualità / Tre modi scientifici per essere felici oggi

Tre modi scientifici per essere felici oggi

Esistono molti modi per essere felici, ma tu quale scegli oggi?

Ogni giorno viviamo la nostra quotidianità fra alti e bassi: alle volte le cose sembrano andare bene, altre volte invece succede il contrario e tutto prende una piega sbagliata.

La scienza ha però dimostrato che ci sono alcune strategie per trasformare una brutta giornata in un giorno appagante e sicuramente più sereno.

Ecco quindi qualche piccolo consiglio per rendere la tua vita più felice anche in quei momenti in cui tutto sembra andare per il verso sbagliato.

Non sforzarti di essere perfetto

Un noto proverbio dice che la perfezione è la nemica numero uno dell’uomo e del bene. Avere obiettivi e aspettative troppo alte è importante per la persona, ma la pressione per raggiungere i propri scopi può farci fallire e comportarci una forte dose di stress.

Secondo la scienza esistono degli aspetti da tenere sotto controllo per gestire al meglio ogni situazione.

In primo luogo non bisogna mai richiedere la perfezione da noi stessi e nemmeno dagli altri. Allo stesso modo, è assolutamente sconsigliato pensare che chi ti circonda sia perfetto a sua volta e che non compia mai errori.

La motivazione può essere mantenuta alta anche in altri contesti e senza esercitare eccessive pressioni. Non devi sentirti in dovere di nulla, ne tantomeno pretendere che tutti gli altri gradiscano la tua presenza.

Ricordati che non per forza bisogna piacere a tutti, ma è necessario svolgere nel miglior modo possibile tutto quello che ti viene richiesto.

Sii la migliore versione di te stesso

Ritagliati dei momenti da dedicare solamente a te stesso e ai tuoi affetti più cari. Stare con gli amici potrebbe risollevare il tuo umore e migliorare la tua capacità di interazione sociale.

Questo è fondamentale anche per chi ha un carattere introverso o soffre di ansia. Le persone ansiose infatti, godono di grandi benefici in compagnia degli altri, in quanto possono svagarsi e concentrarsi su argomenti più rilassanti. Questo serve per migliorare l’umore e per prendersi cura della propria personalità.

Chi è più estroverso avrà meno difficoltà nel costruire nuove relazioni, ma tutti necessitiamo della presenza degli altri per stare meglio.

Perdona gli altri e te stesso

Dare la colpa agli altri quando le cose non vanno come vorremmo è davvero molto comune, ma altrettanto sbagliato.

Questo incita il senso di collaborazione e di responsabilità ma favorisce anche il senso di colpa. Gli studi effettuati in merito hanno dimostrato che dare la colpa agli altri fa apparire come meno empatici verso il prossimo e più freddi in campo sociale.

Chi perdona invece, assume dei comportamenti più umani e solidali verso il prossimo, non condannandolo ma offrendo supporto quando necessario.

Adottare questo modello comportamentale inoltre, favorisce altri vantaggi a livello individuale. Fra questi citiamo la diminuzione di ansia e stress, la presenza di meno ostilità verso il prossimo, un miglioramento nella salute mentale e un maggior livello di autostima. tutti questi aspetti possono cambiare l’andamento di una giornata sbagliata, lenendo ogni elemento negativo e trasformandolo in una nuova opportunità da non lasciarsi sfuggire.

About Silvia Faenza

Ciao sono Silvia Faenza, mi sono Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali all'Università del Salento, nel 2014. Dal 2015 mi occupo della gestione dei contenuti per aziende e agenzie editoriali online, principalmente in qualità di ghostwriter, copywriter e web editor.

Vedi Anche

Come leggere il movimento e la posizione dei piedi

La comunicazione non verbale è un importante insieme di indizi rilevatori dello stato d’animo proprio ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.