Home / Attualità / Uomini e donne pensano alle loro relazioni romantiche in modo molto diverso

Uomini e donne pensano alle loro relazioni romantiche in modo molto diverso

Il matrimonio e le relazioni romantiche determinano effetti diversi tra uomini e donne. In uno studio appena pubblicato, chiamato “Love as a low priority: Gender and relationship history differences in singles’ value of romantic partnership“, la sociologa di Yale Hannah Tessler e i suoi colleghi hanno scoperto che il 39% dei single statunitensi ha dichiarato che avere un partner romantico impegnato a lungo termine non è affatto importante. Tuttavia, hanno aggiunto un’importante qualificazione: l’esperienza di una precedente relazione sentimentale è importante, e le implicazioni sono opposte per gli uomini eterosessuali rispetto alle donne eterosessuali.

I dati utilizzati dalla studiosa provengono da un’indagine rappresentativa a livello nazionale condotta su adulti negli Stati Uniti nel 2020 e nel 2021. I ricercatori si sono concentrati su 598 adulti eterosessuali che, nel secondo anno del sondaggio, erano single e non uscivano insieme, oppure single e uscivano insieme ma non avevano un partner romantico fisso. La loro età media era di 50 anni. Ai partecipanti è stato chiesto quanto fosse importante per loro avere un partner romantico a lungo termine e le persone che hanno detto che non era affatto importante (39%) sono state confrontate con quelle che hanno detto che era almeno un po’ importante.

I partecipanti single sono poi stati suddivisi in tre categorie di precedenti esperienze di relazioni sentimentali:

  • nessuna esperienza di relazione sentimentale (28%)
  • esperienza di relazioni sentimentali non coniugale (32%)
  • precedente matrimonio (41%).

L’esperienza di una precedente relazione romantica è importante in modo diverso per uomini e donne

Ebbene, tra i single che non avevano avuto precedenti esperienze di relazioni sentimentali, gli uomini erano più propensi delle donne a dire che non era affatto importante avere un partner romantico (40% rispetto a poco più del 30%), anche se la differenza non era statisticamente significativa.

Per coloro che avevano avuto precedenti esperienze di relazioni sentimentali, i risultati erano esattamente l’opposto. Le donne erano più propense degli uomini a dire che avere un partner romantico non era affatto importante.

Tra coloro che avevano avuto precedenti esperienze di relazioni sentimentali, ma non erano mai stati sposati, più del 40% delle donne ha dichiarato che avere un partner romantico non era affatto importante, rispetto a poco più del 20% degli uomini che hanno detto la stessa cosa.

Ancora, tra coloro che erano già stati sposati, più della metà delle donne (circa il 55%) ha dichiarato che avere un partner romantico non era affatto importante, rispetto a poco più del 30% degli uomini.

Insomma, traendo le necessarie valutazioni, è possibile considerare i risultati anche in un altro modo: per gli uomini eterosessuali, se hanno esperienza di relazioni sentimentali, è più probabile che vogliano di più; per le donne, se hanno esperienza di relazioni sentimentali, è meno probabile che vogliano di più. In effetti, per le donne precedentemente sposate, più della metà afferma che avere un partner romantico non è affatto importante.

I ricercatori non hanno rivelato il motivo per cui l’esperienza di una precedente relazione sentimentale sembra essere un ostacolo per le donne, mentre sembra aumentare l’interesse degli uomini ad avere un partner romantico. Hanno solo notato che durante la pandemia (quando è stata condotta la ricerca) le donne hanno svolto una parte ancora più sproporzionata del lavoro in casa rispetto al passato.

In aggiunta a ciò, esistono altresì delle prove del fatto che le donne sono in genere meno entusiaste degli uomini per quanto riguarda le loro relazioni sentimentali.

Per esempio, è molto più probabile che il divorzio sia iniziato dalle donne (circa il 70%) che dagli uomini (circa il 30%). Tra le persone di 50 anni e più che divorziano, le donne hanno meno probabilità degli uomini di risposarsi o convivere.

Ora, prima di saltare a conclusioni troppo drastiche e trancianti, è sempre opportuno rammentare che, come sempre, i risultati degli studi delle scienze sociali si basano su medie e che ci sono sempre delle eccezioni.

Alcune donne saranno ancora più desiderose di un altro partner romantico se ne hanno avuto uno in passato, mentre alcuni uomini saranno meno interessati.

Non avere esperienze di relazioni sentimentali non è affatto insolito

Sebbene non sia l’obiettivo principale dello studio, vale la pena sottolineare un altro dato che salta agli occhi.

In questo campione nazionale rappresentativo, il 28% dei single non ha avuto alcuna esperienza di relazione sentimentale. Nella ricerca è stato anche scoperto che i single che non hanno avuto esperienze di relazioni sentimentali sono giudicati più duramente dei single che hanno avuto qualche esperienza e si sentono anche più stigmatizzati.

Insomma, probabilmente quel 28% del campione che non ha avuto esperienze di relazioni sentimentali si sente “strana”. Eppure, secondo questo sondaggio, più di un single eterosessuale su quattro negli Stati Uniti non ha avuto alcuna esperienza di relazioni sentimentali, rappresentando una parte di popolazione tutt’altro che risicata…

About Roberto Rossi

Mi chiamo Roberto Rais, Giornalista pubblicista, da diversi anni  specializzato in tematiche legate alla psicologia, alla motivazione e al wellness psico-fisico. Collaboro con alcuni magazine online di settore, prestando la mia consulenza editoriale anche ad agenzie di stampa e siti web"

Vedi Anche

Le amicizie da adolescenti ci preparano alla genitorialità

Le amicizie tra adolescenti sono divertenti, emozionanti e, a volte, si trasformano in relazioni che ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *