Home / Psicologia / 5 comportamenti tipici delle persone autodistruttive

5 comportamenti tipici delle persone autodistruttive

Le persone autodistruttive sono quelle persone che hanno l’impulso a distruggere da soli le cose che hanno dal punto di vista emotivo. E’ un meccanismo che dipende da una delle emozioni di base, l’ira.

Quando l’ira non è rivolta verso l’esterno, verso le altre persone, ma verso l’interno, ecco che si ha un comportamento autodistruttivo, pericoloso per la persona stessa e per quelle che la circondano. Per capire meglio i tratti psicologici di queste persone ecco cinque comportamenti caratterizzanti.

1. I pensieri negativi continui

Rivolti sia verso sé stessi, che verso gli altri, i pensieri negativi continui sono uno dei problemi più frequenti nelle persone che si autodistruggono.

Tra questi il pensare di non farcela, che non è solamente mancanza di fiducia: è una convinzione così forte di non riuscire nel loro intento che loro stessi, inconsapevolmente, aiutano a sabotare ciò che stavano facendo!
PAGINA SEGUENTE ->

Vedi Anche

Dipendenza da cibo: 5 sintomi per diagnosticarla

Non è la dipendenza più diffusa, né la più grave, ma esiste, e per qualcuno ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *