Home / Attualità / 7 Domande per Fare Chiarezza sulle Tue Emozioni. Come riconoscere quelle Importanti o Ingannevoli!

7 Domande per Fare Chiarezza sulle Tue Emozioni. Come riconoscere quelle Importanti o Ingannevoli!

Le emozioni chiare salgono e scendono, e la loro intensità corrisponde al contesto che le provoca. Le emozioni confuse sono più intense e durature e meno strettamente legate a un determinato contesto. Sette domande possono aiutarti a intraprendere azioni efficaci.

Le emozioni sono risposte naturali, umane e utili che ci forniscono rapidamente informazioni su una situazione e che possono aiutarci a comunicare con gli altri.

Allo stesso tempo, le risposte emotive possono essere intense e travolgenti e possono interferire con la nostra capacità di vivere secondo i nostri valori. Qui esplorerò alcuni modi per discernere quando le nostre emozioni ci stanno dicendo qualcosa di importante rispetto a quando possono essere disruptive o fuorvianti.

Questo discernimento può aiutarci a scegliere azioni basate sui valori quando stiamo avendo una risposta emotiva.

Emozioni Chiare vs Emozioni Confuse

Un’emozione chiara è una risposta diretta a una situazione (immediata, anticipata o cronica) e fornisce informazioni che probabilmente saranno una guida utile per l’azione. Le emozioni chiare salgono e scendono, e la loro intensità corrisponde al contesto che le provoca.

Le emozioni confuse sono più intense e durature, meno strettamente legate a un determinato contesto, e generalmente non forniscono informazioni utili sull’azione. Distinguere le emozioni chiare dalle emozioni confuse può aiutarci a discernere come vogliamo agire in risposta alle nostre emozioni. E riconoscere la confusione delle emozioni può aiutarci a chiarirle nel tempo.

Come le Emozioni Diventano Confuse

Un modo in cui le nostre emozioni possono diventare confuse è reagendo in un dato momento a qualcosa che è accaduto nel passato. Un collega può dire qualcosa che ci ricorda un recente litigio con un amico, o un membro della comunità può fare qualcosa che un caregiver faceva e che ancora ci fa male.

Praticare il Discernimento

Quando sorge un’emozione, il primo passo nel discernimento è semplicemente notare che le nostre risposte emotive stanno emergendo. Quando stiamo praticando questa abilità per la prima volta, potremmo scegliere di prendere tempo per scrivere o notare mentalmente quali emozioni stiamo provando.

Poi possiamo considerare alcune delle seguenti domande, che possono aiutarci a distinguere tra emozioni chiare e emozioni confuse:

  1. Qualche emozione è una risposta diretta alla situazione attuale, corrispondente alla sua intensità e fornendo un messaggio chiaro? Se sì, è probabile che le emozioni siano chiare e dovremmo considerare come vogliamo rispondere al messaggio che stanno inviando.
  2. Qualche emozione è legata o risuona con esperienze del passato?
  3. Qualche emozione è legata a qualcosa di cui temiamo potrebbe accadere in futuro?
  4. Critichi o giudichi te stesso per avere questi sentimenti?
  5. Ti senti intrappolato in o in qualche modo definito da alcune delle emozioni?
  6. Stai cercando di non sentire alcune delle emozioni o stai cercando di allontanarle?
  7. Ti sei preso cura di te stesso?

Quando noti le tue risposte emotive, prova queste domande e osserva se ti aiutano a intraprendere azioni più efficaci in risposta alle tue emozioni. In questo modo potrai gestire le emozioni anche con una maggiore consapevolezza, grazie all’introspezione.

About Silvia Faenza

Ciao sono Silvia Faenza, mi sono Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali all'Università del Salento, nel 2014. Dal 2015 mi occupo della gestione dei contenuti per aziende e agenzie editoriali online, principalmente in qualità di ghostwriter, copywriter e web editor.

Vedi Anche

Lo stress è contagioso?

Provate a pensarci: quando osservate una persona stressata, a volte iniziate a sentirvi stressati anche ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *