Home / Psicologia / A cosa serve perdonare? Ecco le 5 principali conseguenze positive

A cosa serve perdonare? Ecco le 5 principali conseguenze positive

Il perdono è sempre visto come un’azione positiva nei confronti delle altre persone. Viene definito come la cessazione del risentimento verso una persona che ha commesso un torto verso di noi, che ha una serie di benefici per quella persona ma, soprattutto, per la persona che perdona.

Spesso non si riesce a perdonare perché non vediamo motivo di “darla vinta all’altra persona”, e anche perché non riusciamo a vedere dei vantaggi in questo gesto. In questa pagina ci concentreremo proprio sui vantaggi per la nostra persona.

1. Usare meglio le nostre energie

Se utilizziamo le nostre energie per il rancore, per l’ira e per la voglia di vendetta non le abbiamo a disposizione per fare altre cose, magari positive.

Anche se non diventeremo i migliori amici della persona da perdonare, abbandonare questi sentimenti ci consente di concentrarsi su altre cose che sono veramente importanti per noi.
PAGINA SEGUENTE ->

Vedi Anche

So-tutto-io: come affrontarlo correttamente in 5 passaggi

Non è raro, negli ambienti sia di lavoro che personali, di trovare le cosiddette persone ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *