Home / Psicologia / Acquistare cose che non ci servono: 5 idee per smettere

Acquistare cose che non ci servono: 5 idee per smettere

Moltissime persone si fanno influenzare dal marketing e dalla pubblicità molto più di quanto esse stesse possano pensare, e questa influenza fa sì che acquistino una serie di cose inutili, che non servono a niente.

Queste persone sono vittime dell'”effetto Diderot”, che ci fa apparire come obsoleto un oggetto che abbiamo e utilizziamo senza problemi a favore di uno nuovo. Un effetto che il marketing conosce, e che cerca di potenziare più che può.

Ma si può contrastare l’effetto Diderot e riuscire a smettere di acquistare cose che non servono? La risposta è si, ma per farlo sono necessarie delle riflessioni personali.

1. Non vedere l’oggetto come uno status

Uno dei motivi per cui si acquistano cose che non servono è la tendenza a vedere gli oggetti come uno status, e non come oggetti in sé.

Fanno parte di questa categoria gli oggetti tecnologici, oppure il vestiario; tendiamo a sentirci migliori se abbiamo quell’oggetto rispetto al non averlo perché ne abbiamo già uno simile. Non è così.
PAGINA SEGUENTE ->

Vedi Anche

Persona invidiosa: 5 “indizi” che permettono di riconoscerla

Tutti noi abbiamo avuto, e abbiamo, a che fare con una persona che prova invidia verso ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *