Home / Attualità / Aggrapparsi troppo ai desideri può essere dannoso?

Aggrapparsi troppo ai desideri può essere dannoso?

Tutti abbiamo sogni e desideri che coltiviamo da tutta la vita, ma non sempre realizzarli è così semplice come si vorrebbe.

Aggrapparsi ai desideri però può essere anche dannoso, in quanto non ci permette di andare avanti ma ci fa rimanere bloccati in una situazione statica dalla quale può essere difficile uscire.

Perché è pericoloso aggrapparsi troppo ai propri desideri?

Si tratta di un argomento che risulta essere molto difficile da trattare in maniera diretta, poiché se non si sa come realizzare i propri desideri possono manifestarsi vere e proprie situazioni di disagio.

Se si perde troppo tempo a fantasticare infatti, anche il più innocuo dei desideri può risultare dannoso, comportando gravi ripercussioni sulla persona.

Quando una cosa è senza speranza, continuare a viverla può essere estremamente doloroso e si rischia di cadere in dinamiche dalle dimensioni colossali.

Un piccolo consiglio sta nel concentrarsi su desideri raggiungibili e che siano alla portata della vita quotidiana di ognuno di noi, in modo che non possano provocare disagio ed essere vissuti con leggerezza e spensieratezza anche quando non si riesce a farli avverare.

Come gestire la situazione in maniera adeguata

Per gestire questa situazione molto delicata è bene individuare ciò che si desidera e come si intende raggiungere questo scopo.

Se poi notiamo che bramare una determinata cosa ci porta sofferenza e frustrazione, diventa importante analizzare i costi e i rischi di questo desiderio e capire se nonostante tutto ne vale davvero la pena.

Per aiutarti in questa missione puoi annotare i tuoi pensieri su di un foglio bianco, delineando i tuoi obiettivi e gli stati d’animo che stai vivendo in quel determinato momento.

Sarà così più facile stabilire i motivi per i quali il desiderio ti comporta più sofferenza che soddisfazione, e individuare invece scopi più realistici e facilmente raggiungibili.

Ovviamente si tratta di un processo graduale che, per avvenire in maniera concreta, deve essere svolto con costanza e pazienza, in quanto il primo passo da fare per uscire da questo tunnel consiste nel raggiungere la completa consapevolezza delle proprie potenzialità e dei propri sogni nel cassetto.

Non scoraggiarti quindi se più volte vorrai rinunciare a tutto e abbandonare questo percorso poiché credi di non riuscire a raggiungere i risultati sperati.

Smettere di desiderare qualcosa che si brama da tutta una vita non è cosi semplice come possa sembrare, e spesso nonostante siamo pienamente consapevoli dell’impossibilità di successi, continuiamo a sperare imperterriti.

Fatti seguire da un professionista

Molte persone non riescono a portare a termine questo percorso in maniera autonoma, poiché spesso il desiderio è troppo forte e non si riesce a resistere in alcun modo a questa tentazione.

Per fortuna è possibile ricorrere all’aiuto di un terapeuta professionista che, organizzando incontri mirati e sedute approfondite potrà sostenerti in questo progetto, fornendoti tutti i mezzi utili al raggiungimento dei tuoi obiettivi.

L’aiuto degli altri è fondamentale anche in questo caso, poiché può essere utile soprattutto nel caso non ci si senta abbastanza motivati.

Se ti concederai la possibilità di ascoltare un aiuto esterno la tua strada sarà sicuramente in discesa, e potrai tornare a vivere la tua realtà senza perderti in obiettivi fantasiosi che rischiano di toglierti il sorriso.

About Silvia Faenza

Ciao sono Silvia Faenza, mi sono Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali all'Università del Salento, nel 2014. Dal 2015 mi occupo della gestione dei contenuti per aziende e agenzie editoriali online, principalmente in qualità di ghostwriter, copywriter e web editor.

Vedi Anche

Gli aspetti negativi che subentrano quando non ci si impegna abbastanza

Sicuramente avrai vissuto dei momenti che non ti avranno soddisfatto, in quanto hanno comportato sparizioni ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *