Home / Psicologia / Bambini Arcobaleno: i bambini della speranza e le mamme arcobaleno

Bambini Arcobaleno: i bambini della speranza e le mamme arcobaleno

bambini arcobaleno sono quei bambini che nascono dopo un aborto o una morte prematura, sono definiti i bambini della speranza perché portano nuova vita nella famiglia che ha sofferto e ha dovuto soffrire e affrontare i momenti terribili della perdita del bambino precednte.

L’arrivo di un nuovo bambino rappresenta la luce che arriva dopo la tragedia, come l’arcobaleno dopo una tempesta, wcco perché questi bambini speciali in sono chiamati bambini arcobaleno.

Come l’arcobaleno che colora e illumina il cielo dopo la pioggia e porta la calma dopo la tempesta e lo si ammira con quasi devozione, lo stesso succede con la nascita di un bambino dopo un aborto o una morte prematura.

Michela Buonaguidi, esperta e insegnante di ThetaHealing definisce i bambini arcobaleno i Figli della Nuova Era, dalle caratteristici particolari. Sono bambini molto sensibili ed intuitivi, che portano nel mondo amore e pazienza.

Mamme dei bambini arcobaleno

L’arrivo di un bambino dopo la perdita e il forte dolore che ha provato una madre non è facile e le mamme di questi bambini, chiamate anch’esse mamme arcobaleno dicono che non tutte le emozioni che si provano per l’arrivo del nuovo bambino sono positive.

Queste madri hanno riferito che il senso di insicurezza e i sensi di colpa si presentano, così come la paura di essere giudicate dagli altri perché pensano che sia il tentativo di sostituire il bambino perso. Altre pensano loro stesse che la nascita di un bambino dopo quello perso potrebbe disonorare il bambino mai nato o morto prematuro.

Alcuni psicologi hanno anche definito che questo sia un tentativo inconscio di sfuggire dal dolore e di non metabolizzare completamente il lutto.

Emozioni e sentimenti delle mamme arcobaleno

Le emozioni e i sentimenti di una madre con l’arrivo del bambino arcobaleno sono differenti tra loro e alternarsi:

  • ansia da allontanamento che si può presentare subito dopo il parto per una separazione troppo prolungata perché la madre pensa al peggio;
  • paura che qualcosa vada male alcune mamme il solo fatto di vedere il bimbo con gli occhi chiusi le fa pensare al peggio e restano ore a controllare il bambino privandosi anche del sonno notturno;
  • gioa indefinibile di stare col nuovo arrivato al può che può dissipare il brutto ricordo della perdita;
  • tendenza iperprotettiva le troppe insicurezze e la paura di una nuova perdita possono portare la mamma arcobaleno ad essere eccessivamente protettiva al punto di non volerlo dare in braccio neanche ad altri familiari;
  • sé che non fanno vivere in armonia sono momenti che fanno vivere la vita del bambino arcobaleno fra alti e bassi dove la madre ripensa al bambino perso chiedendosi se ci fosse stati lì anche lui a vivere quel momento come sarebbe stato.

Sono tutti sentimenti che possono creare situazioni dove la nuova madre potrebbe avere supporto dal proprio partner in maniera costante ma anche da amici e familiari.

 

La definizione di bambini arcobaleno ricorda alle mamme che dopo una tempesta può ritornare il sereno e una nuova luce a portare gioia nella vita ma che questa va vissuta con la giusta intensità e senza riversare sul bambino arcobaleno ansie e paure che potrebbero influenzare anche il suo stato d’animo e la sua vita futura.

 

Vedi Anche

Intestino bloccato dall’ansia? Niente paura è solo una risposta del nostro cervello

Intestino pigro? No semplicemente bloccato dall’ansia. Cosa succede quando l’intestino si blocca, la pancia si ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *