Home / Psicologia / Psicologia pubblicitaria: ecco le 4 strategie più utilizzate!

Psicologia pubblicitaria: ecco le 4 strategie più utilizzate!

Se vi ritenete immuni dalle pubblicità, se pensate di non essere condizionati da ciò che vi viene mostrato ogni giorno in varie modalità… vi state sbagliando.

Se le aziende investono tanto in pubblicità, e continuano a farlo, significa una cosa sola: la pubblicità funziona, e funziona per tutti. Non a tutti, magari, fa effetto la stessa cosa, c’è chi è colpito da un prodotto o servizio e chi da altri, ma nel complesso non c’è pubblicità che non funzioni.

In questo articolo scopriremo i quattro meccanismi principali del suo funzionamento, meccanismi che a tutti gli effetti sono psicologici.

1. La ripetizione meccanica

Questo tipo di pubblicità consiste nel ripetere molto la stessa cosa, come uno slogan, così che “entri” nella mente di chi guarda.

La ripetizione può essere sullo stesso media (più spot uguali in TV) o su tanti media diversi, e spinge all’acquisto grazie all’esposizione continua.
PAGINA SEGUENTE ->

About Valerio

Mi chiamo Valerio Guiggi, redattore da diversi anni, soprattutto per passione e mi occupo di diverse tematiche. "A quanto possiamo discernere, l’unico scopo dell’esistenza umana è di accendere una luce nell’oscurità del mero essere. (Carl Gustav Jung)"  (per contatti valerioguiggi[@]gmail.com)

Vedi Anche

Sei innamorato? E’ tutta una questione di cervello

Pazzo d’amore? Non è più solo una frase fatta ma una vera e propria definizione ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *