Home / Attualità / Come combattere lo stress con la giusta percezione e gestione del tempo

Come combattere lo stress con la giusta percezione e gestione del tempo

La percezione del tempo e anche la sua gestione potrebbe influenzare il comportamento delle persone. Secondo gli esperti nel campo delle neuroscienze se si impara ad essere maggiormente consapevoli del tempo e della nostra relazione con esso, riusciamo anche ad acquisire un controllo più efficiente delle nostra vita allontanando lo stress o quanto meno contenendolo. In poche parole: percezione e gestione del tempo sono un modo per riuscire a combattere in modo efficace lo stress.

Come gestire meglio il tempo a livello psico-cognitivo

Il tempo viene spesso osservato come lo scorrere di secondi, ore, anni tenendo d’occhio orologio e calendario. Viene percepito come una cosa esterna e estranea al nostro controllo. Qualcosa di immutabile ed esteriore. Per altri invece, il tempo diventa qualcosa d’interiore e psicologico connesso in modo specifico alle proprie aspettative sia di vita sia nel campo del lavoro e della famiglia. Quando si percepisce il tempo psicologicamente, questo diventa un fattore di stress se a livello della dimensione psico-cognitiva con il quale ci rapportiamo ad esso, andiamo ad usare il tempo come un paragone su gli obbiettivi che stiamo perseguendo nella vita.

Secondo i neuroscienziati chi percepisce il tempo a livello psicologico, ed è troppo legato ad esso, si rischia d’essere troppo legati al passato oppure eccessivamente orientati al futuro. Questo diventa un atteggiamento patologico, comporta l’instaurazione di uno stato di malessere, depressione e frustrazione. Il tempo così sembra che continui a sfuggirci di mano, non abbiamo mai abbastanza tempo, ci sentiamo oberati, inadeguati e incapaci di raggiungere i traguardi che vorremmo nei limiti che ci siamo imposti. In questo modo, il tempo diventa un fattore di stress e ansia a livello psicologico, portandoci a vivere in uno stato d’insoddisfazione continuo.

Come contrastare il problema del tempo a livello psicologico

Quando i livelli di ansia e stress aumentano a causa dell’impatto che ha il tempo sul nostro benessere psicologico la cosa migliore è cercare di costruire un equilibrio. Un equilibrio tra il passato, il presente e il futuro, solo in questo modo si riesce a migliorare la gestione del tempo e la qualità della vita. Padroneggiare al meglio delle strategie d’organizzazione del tempo, sfruttare approcci e metodi che siano in grado di conciliare i tempi della nostra vita con il lavoro, la famiglia e lo svago, è la soluzione ideale per contrastare lo stress e migliorare la percezione del tempo. 

About Silvia Faenza

Ciao sono Silvia Faenza, mi sono Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali all'Università del Salento, nel 2014. Dal 2015 mi occupo della gestione dei contenuti per aziende e agenzie editoriali online, principalmente in qualità di ghostwriter, copywriter e web editor.

Vedi Anche

Intelligenza artificiale: passo in avanti per le macchine che pensano come il cervello umano

Far “pensare” i computer come se fossero degli esseri umani è uno dei fini ultimi ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *