Home / Attualità / Come il tempo individuale può giovare al rapporto di coppia

Come il tempo individuale può giovare al rapporto di coppia

Obiettivi e interessi dei partner possono divergere anche nelle coppie più stabili. Voler fare un’attività che al partner non interessa può sembrare demotivante. Ma ci sono alcuni vantaggi nel seguire i propri interessi in modo indipendente, anche se questo vuol dire separarsi.

Questi vantaggi si applicano anche al tempo trascorso lontano per necessità, come per i viaggi di lavoro o per prendersi cura di un familiare malato.

Quando le coppie sono temporaneamente separate, sia la persona lontana sia quella che rimane a casa possono sperimentare una crescita personale.

11 modi in cui la coppia beneficia del tempo trascorso separatamente

Vediamo in che modi l’assenza può rafforzare il legame di coppia.

1.     Essere felici e avere più energia da investire nella relazione

Se un partner trattiene l’altro dal seguire i propri sogni e obiettivi si accumulerà il risentimento. Al contrario, essere liberi di seguire la propria felicità significa avere più entusiasmo e vigore da investire nella relazione.

2.     Apprezzare meglio le azioni svolte dal partner

Con il tempo tendiamo a sottovalutare il lavoro svolto da chi ci sta intorno. Se un partner si ritrova ad assumere temporaneamente dei compiti che di solito svolgeva l’altro, guadagnerà apprezzamento per lo sforzo e la comprensione.

3.     Acquisire nuove abilità

Passare del tempo da soli può voler dire acquisire abilità che possono giovare alla relazione direttamente o indirettamente, rendendoci più felici e sicuri di noi. Se lasciamo sempre al partner la responsabilità di svolgere un compito di cui ci sentiamo incapaci, stando da soli capiremo che dopotutto possiamo farcela.

4.     Cambiare la routine fa bene

Se da un lato le abitudini aiutano l’autoregolazione, un cambiamento, anche piccolo, della routine aiuta la creatività e la mancata presenza del partner potrebbe giovare a questo.

5.     I bambini ne traggono vantaggio

Se un genitore è assente, i bambini devono essere un po’ più indipendenti e questo può avvantaggiarli. Inoltre, possono acquisire più intimità con il genitore a casa, ma anche con il genitore lontano restando in contatto. Può essere un beneficio per l’intera famiglia.

6.     Riconoscere l’influenza del partner

A volte la presenza del partner ci influenza negativamente in modi intriganti. Quindi, la sua assenza può comportare ad esempio il bisogno di essere meglio organizzati, e questo tende a giovare alla nostra produttività.

7.     Scoprire nuovi modi per fare le cose

Cambiare routine o subentrare al lavoro che di solito svolge il partner può farci scoprire nuove soluzioni e divertimenti a cui non avremmo pensato. Alcuni continueranno quando il partner tornerà o saranno pronti per quando andrà via di nuovo.

8.     Perseguire i propri interessi da casa

Anche chi rimane può perseguire maggiormente i propri obiettivi e interessi, anche durante l’accudimento dei figli o la cura della casa.

9.     Sperimentare senza paura

Le persone sviluppano nuove abilità per buona parte attraverso gli errori. Se il partner è lontano si possono provare nuovi modi di fare le cose, senza timore di commenti critici o interferenze.

10.  Trascorrere tempo con persone diverse.

Rimanere da soli senza il partner a casa può comportare un maggiore impegno per organizzarsi con altri amici che sono fonte di arricchimento personale.

11.  Cambiare modalità di comunicazione.

Con la lontananza un’abitudine che cambia è proprio la comunicazione. Ciò può avere effetti positivi, ad esempio se si traduce in una maggiore attenzione all’ascolto, al confronto su argomenti controversi o alle richieste del partner.

Sia che sentiamo il desiderio di separarci, sia che ci venga imposto, può avere vari benefici psicologici sia per gli individui che per la relazione.

About Silvia Faenza

Ciao sono Silvia Faenza, mi sono Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali all'Università del Salento, nel 2014. Dal 2015 mi occupo della gestione dei contenuti per aziende e agenzie editoriali online, principalmente in qualità di ghostwriter, copywriter e web editor.

Vedi Anche

black lives matter

Quando parlare ai propri figli del razzismo

È bene parlare del razzismo con i propri figli? E quando è bene cominciare a ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *