Home / Attualità / Come sfruttare i meccanismi di difesa per gestire le crisi psicologiche

Come sfruttare i meccanismi di difesa per gestire le crisi psicologiche

Ogni giorno, ognuno di noi si relaziona al mondo esterno e prova delle esperienze che in alcuni casi possono comportare l’ insorgenza di crisi psicologiche, ovvero momenti di sconforto e panico dovuti a un senso di inadeguatezza che non sappiamo come gestire.

La mente è un prezioso alleato anche in questo senso, poiché riesce ad operare attraverso dei meccanismi di difesa che riescono a ridurre il disagio che potrebbe abbattersi su di noi.

Essa ci fornisce delle indicazioni in modo da poter reagire in maniera ottimale a tutto ciò che ci capita.

I meccanismi di difesa individuati da Freud

I meccanismi di difesa che vennero scoperti e individuati da Freud, sono riusciti a spiegare in che modo gli individui riescono a programmare e a gestire le situazioni fino ad organizzarle in maniera diretta.

Uno dei meccanismi di difesa più utilizzati dalla mente umana è la negazione, che si verifica quando non si vuole accettare una situazione che si sta manifestando in un determinato momento.

Questa risposta mentale subentra in seguito ad eventi estremamente negativi come la morte di una persona cara che è molto difficile da accettare, e che quindi la mente umana rifiuta in modo da ridurne la gravità e trovare il modo per poter andare avanti accettando questo senso di mancanza.

Un nuovo modo di gestire i problemi

Un altro meccanismo di difesa che può aiutare la mente a trovare delle rapide soluzioni consiste nella compartimentalizzazione, ovvero una sorta di organizzazione che permette di ridurre il problema e delimitarlo in un certo ambito, in modo da non coinvolgere tutto il sistema.

Fondamentale anche la proiezione, che subentra quando tendiamo a proiettare verso gli altri degli atteggiamenti nostri che però non riconosciamo come tali. In questo modo la mente umana riesce ad andare avanti discolpandosi di avvenimenti o ideologie negative che non riconosce come tali, poiché sa che si tratta di elementi negativi che potrebbero sfociare nell’ isolamento sociale.

In che modo i meccanismi di difesa possono aiutare a controllare l’insorgenza di una crisi emotiva?

Sono stati effettuati moltissimi esperimenti volti a verificare l’efficacia dei meccanismi di difesa messi in atto dalla mente umana.

In ogni situazione essa è riuscita a trovare un equilibrio emotivo in grado di annientare l’insorgenza di una crisi psicologica.

Un ottimo metodo per sfuggire al peso di ciò che sta accadendo, consiste nell’ instaurare un’organizzazione basata sulla leadership, che permette al team preso in esame di valutare gli scenari peggiori procedendo alla creazione di un sistema che riesca a gestire le diverse componenti vulnerabili.

Così facendo ci si prepara al meglio, in modo da prevenire ogni evento negativo.

Anche la rimozione possiede un ruolo chiave in questo settore, poiché permette di eliminare tutti quei ricordi o quelle azioni che potrebbero turbare l’inconscio e avere delle ripercussioni importanti sulla psiche di chi vive questi emozioni.

I meccanismi di difesa ci permettono di affrontare la realtà facendoci accettare anche gli avvenimenti più dolorosi, e facendo sì che non si verifichino dei traumi pericolosi che potrebbero compromettere la sanità mentale dell’individuo stesso.

About Silvia Faenza

Ciao sono Silvia Faenza, mi sono Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali all'Università del Salento, nel 2014. Dal 2015 mi occupo della gestione dei contenuti per aziende e agenzie editoriali online, principalmente in qualità di ghostwriter, copywriter e web editor.

Vedi Anche

Come comunicare a qualcuno che le sue parole o i suoi atteggiamenti ti hanno ferito

Ogni giorno siamo sottoposti a diverse pressioni che ci arrivano dal mondo esterno e che ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *