Home / Psicologia / Crisi di coppia: affrontiamola con la mediazione familiare
crisi di coppia
coppia che si separano, mediazione familiare

Crisi di coppia: affrontiamola con la mediazione familiare

Negli ultimi anni si parla sempre più spesso di crisi di coppia ovvero quel momento in cui i coniugi vivono un momento di malessere talmente intenso e duraturo, da non riuscire più a trovare una soluzione positiva al loro rapporto. E quando le liti diventano ripetitive e pesanti, la coppia entra in una vera e propria crisi che porta alla rottura della relazione.

Dalla crisi di coppia alla separazione coniugale

Normalmente la crisi di coppia, non è mai il frutto di un solo evento, ma di una serie di combinazioni e fattori che si evolvono nel tempo, fino ad arrivare all’evento scatenante, che getta la coppia in una vera e propria crisi, che spesso può portare alla separazione coniugale.

La separazione, all’interno di una coppia, viene quasi sempre vissuta come un “lutto” e quindi, come tale va elaborata. In questi casi, un aiuto importante può essere dato dalla mediazione familiare, ovvero una tecnica o meglio un percorso di riorganizzazione delle relazioni familiari in vista della separazione.

La mediazione familiare può essere intesa come una nuova opportunità che viene offerta alla coppia in una fase difficile della loro relazione, ovvero nel momento della rottura del rapporto e quindi della ricostruzione delle nuove dinamiche relazionali.

Come si attiva il percorso di mediazione familiare?

Per prima cosa diciamo che la mediazione familiare non è un percorso improvvisato ma un percorso di aiuto strutturato e condotto da un professionista, un mediatore familiare, che possiede le competenze tecniche e professionali per aiutare la copia a gestire la crisi  e ad affrontare al meglio la separazione.

La mediazione familiare si articola in una serie di incontri (di solito 10/12 sedute) nelle quali il mediatore incontra prima congiuntamente e poi separatamente i coniugi in crisi, e inizia con loro un cammino gettando le basi degli accordi per la separazione coniugale.

Attraverso la pratica della mediazione familiare, le coppia riescono ad affrontare meglio la crisi e giungono alla separazione legale, solo dopo aver messo per iscritto gli accordi verbali. A tale proposito, il mediatore familiare, redigerà il cosiddetto documento d’intesa che verrà poi reso formale in fase di separazione giudiziale.

Vedi Anche

Una nuova psico-patologia, la sindrome da whatsApp: ecco come scoprire se anche tu ne soffri

Non è stata ancora inserite nei manuali di medicina,  ma pare esista già da tempo ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *