Home / Psicologia / Dipendenza da videogiochi: 5 campanelli d’allarme

Dipendenza da videogiochi: 5 campanelli d’allarme

Una delle patologie che riguarda prevalentemente le nuove generazioni, inesistenti fino a qualche anno fa, è la dipendenza da videogiochi, in particolare da videogiochi online.

Si tratta di una condizione che ad oggi non viene ancora definita (dal DSM) una patologia vera e propria perché non è sufficientemente studiata, però sicuramente ha delle conseguenze negative, ed è importante accorgerci che c’è: in questo articolo vedremo quali sono i cinque campanelli d’allarme principali per questa condizione.

1. Uso persistente dei videogiochi

E’ una condizione ovvia, per poter arrivare alla dipendenza, però ci sono diversi criteri per valutarla: deve provocare dei sintomi nella vita sociale e deve durare almeno 12 mesi per poter essere considerata significativa.
PAGINA SEGUENTE ->

About Valerio Guiggi

Mi chiamo Valerio Guiggi, redattore da diversi anni, soprattutto per passione e mi occupo di diverse tematiche. "A quanto possiamo discernere, l’unico scopo dell’esistenza umana è di accendere una luce nell’oscurità del mero essere. (Carl Gustav Jung)"  (per contatti valerioguiggi[@]gmail.com)

Vedi Anche

cos-e-l-autolesionismo

Cos’è l’autolesionismo?

Cos’è l’autolesionismo? Hai mai sentito parlare di autolesionismo? No? Vediamo insieme cos’è. Si parla di ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *