Home / Psicologia / Disturbo ossessivo-compulsivo: le 5 forme più frequenti

Disturbo ossessivo-compulsivo: le 5 forme più frequenti

Una delle patologie mentali più diffuse, ma anche meno diagnosticate, è il disturbo ossessivo compulsivo.

Non è una patologia, ma un insieme di tanti problemi simili in cui ci sono dei comportamenti ricorrenti che, se non vengono effettuati, scatenano ansia. Ne esistono molte tipologie, e questo rende difficile riconoscerli anche in persone che ci sono molto vicine (familiari). La cosa meno conosciuta è, inoltre, che la psicoterapia è in grado di risolverli completamente.

In questo articolo vedremo quali sono le cinque forme più frequenti.

1. Disturbo da controllo

E’ uno dei più frequenti, ed è un disturbo in cui lo scopo è quello di tenere sotto controllo tutto, pensando che in questo modo si possano prevenire delle disgrazie o delle catrastrofi.

Questo non è possibile, ma la persona continua a controllare se abbia sbagliato qualcosa e qualcuno possa essere stato danneggiato dal suo comportamento.
PAGINA SEGUENTE ->

About Valerio Guiggi

Mi chiamo Valerio Guiggi, redattore da diversi anni, soprattutto per passione e mi occupo di diverse tematiche. "A quanto possiamo discernere, l’unico scopo dell’esistenza umana è di accendere una luce nell’oscurità del mero essere. (Carl Gustav Jung)"  (per contatti valerioguiggi[@]gmail.com)

Vedi Anche

cos-e-l-autolesionismo

Cos’è l’autolesionismo?

Cos’è l’autolesionismo? Hai mai sentito parlare di autolesionismo? No? Vediamo insieme cos’è. Si parla di ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *