Home / Attualità / Ecco come la curiosità può sconfiggere l’incertezza nel post pandemia

Ecco come la curiosità può sconfiggere l’incertezza nel post pandemia

La pandemia ha travolto la vita di tutti, e con essa le abitudini a cui tutti noi facevamo affidamento in quanto ci permettevano di vivere ogni aspetto della vita sociale, come gli incontri con gli amici ed i parenti che ora sono nuovamente bloccati.

Quando tutto tornerà alla normalità molte persone non si sentiranno più a loro agio, in quanto hanno passato molto tempo a vedere i propri cari solo dietro allo schermo di un pc o di uno smartphone, e solamente l’idea di essere catapultati in un mondo dove tutto avviene in maniera reale, potrebbe essere destabilizzante per coloro che non possiedono una forte personalità.

Secondo studi recenti, la curiosità riuscirebbe a sradicare ogni incertezza, ma è importante fare chiarezza sulle sue funzioni, in quanto potrebbero comportare influssi negativi e pericolosi per la salute.

Da dove nasce la curiosità?

Il termine curiosità viene indicato per descrivere una particolare condizione per la quale si ha bisogno di approfondire determinate conoscenze, in modo da ottenere più informazioni e competenze su un determinato ambito.

Nella maggior parte dei casi ogni individuo è curioso, in quanto si tratta di una caratteristica innata che permette alla persona di elevare la propria condizione e migliorarsi sempre di più.

In qualche caso invece essa può essere contrastata quando rischia di innescare dei comportamenti sbagliati, come ad esempio un bambino curioso che durante le sue prime esplorazioni tocca oggetti pericolosi che potrebbero danneggiare la sua incolumità fisica.

La curiosità deve essere stimolata affinché possa essere applicata nelle maniere giuste, e se utilizzata con cautela potrebbe avviare dei processi produttivi che nella maggior parte dei casi si rivelano essere piacevoli e stimolanti per l’individuo.

Come stimolare la propria creatività in maniera sana

Per coltivare in maniera giusta la tua curiosità dovrai basarti su alcune semplici regole che ti permetteranno di farlo in maniera davvero vantaggiosa.

  1. Lasciati sorprendere in quanto più domande ti porrai più avrai in te il desiderio di trovare una risposta valida alle stesse. Alcune volte potresti non avere una risposta per tutto, ma ciò non ti impedirà di migliorarti e di non abbatterti quando le cose non andranno nel modo in cui avevi previsto.
  2. Crea delle discussioni stimolanti da porre a te stesso e agli altri, in modo che potrai ottenere diversi punti di vista che non faranno altro che ampliare la conoscenza sull’argomento che ha destato la curiosità in quel momento.
  3. Osserva tutto sia dal tuo punto di vista sia da quello dagli altri, in modo da capire come lo stesso argomento può essere valutato in diversi modi in base alla persona che se ne interessa e di come ciò può rappresentare una grande possibilità di ampliamento culturale sotto ogni punto di vista.
  4. Rispetta sempre le opinioni altrui, poiché essere curiosi vuol dire essere aperti alle visioni degli altri e non giudicare quando questi percepiscono la realtà in modo diverso dal tuo. Il mondo è bello perché è vario, e quindi va rispettato in ogni sua piccola parte e sfumatura.

Se saprai seguire queste piccole regole siamo sicuri che ogni incertezza verrà soppiantata e la tua curiosità sarà libera di volare e farti esplorare universi e mondi che non avevi mai contemplato, o che avevi deciso di analizzare in un secondo momento.

About Silvia Faenza

Ciao sono Silvia Faenza, mi sono Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali all'Università del Salento, nel 2014. Dal 2015 mi occupo della gestione dei contenuti per aziende e agenzie editoriali online, principalmente in qualità di ghostwriter, copywriter e web editor.

Vedi Anche

Come comunicare a qualcuno che le sue parole o i suoi atteggiamenti ti hanno ferito

Ogni giorno siamo sottoposti a diverse pressioni che ci arrivano dal mondo esterno e che ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *