Home / Attualità / Quali sono i modelli comportamentali che ispirano tuo figlio?

Quali sono i modelli comportamentali che ispirano tuo figlio?

Spesso gli adolescenti vengono criticati per le scelte comportamentali che mettono in atto, ma non tutti si ricordano che essi non sono altro che il frutto di insegnamenti ricevuti negli anni. Essi si ispirano a persone che considerano valide e che quindi vengono imitate poiché suscitano fascino e interesse.

La scienza ha scoperto che alcuni adolescenti vengono attratti dai modelli positivi, mentre altri da quelli negativi, ma tutto dipende dagli obiettivi che essi si prefissano nella vita ed ai vari metodi con i quali decidono di raggiungerli.

Modelli positivi o modelli negativi?

I giovani più promettenti cercano di realizzarsi attraverso il duro lavoro e la perseveranza, che li spinge ad impegnarsi al massimo in tutto ciò che fanno e che li porterà a diventare degli adulti consapevoli in grado di provvedere a se stessi e alla loro futura famiglia.

Crescere è un periodo molto faticoso per tutti, in quanto spesso si hanno delle esigenze che però non possono essere risolte nella maniera in cui ci si aspetta, e quindi si creano dei contrasti interiori o con la società che tende a punire certi comportamenti e certi atteggiamenti.

Per prevenire dei risultati negativi è molto meglio protendere verso tutti quegli atteggiamenti che potrebbero limitare i danni e quindi far intraprendere ad un adolescente un normale processo di sviluppo.

Ma purtroppo può capitare che per la paura di fallire o per le conseguenze sociali a cui si potrebbe andare incontro, un ragazzo sia portato ad adottare degli atteggiamenti costellati da scappatoie che gli consentano di sfuggire alle sfide che ogni giorno la vita gli propone.

Durante la fase di crescita è fondamentale scegliere le strategie che più si confanno al proprio modo di pensare, ma è altrettanto facile lasciarsi coinvolgere da strategie negative che possono facilitare ogni tipo di azione.

I ruoli positivi spronano i giovani e li guidano verso la strada per il successo attraverso l’individuazione di obiettivi e traguardi che fanno sì che ogni individuo si senta attratto da ciò che potrebbe diventare in un futuro prossimo.

I modelli negativi invece, vengono adottati quando si vuole evitare il fallimento e si cercano delle strategie che possano prevenire danni e spiacevoli conseguenze per l’individuo che le vive, che non si sente adatto a ricoprire un determinato ruolo all’interno della società.

In che modo incoraggiare tuo figlio a scegliere i modelli positivi?

Aiutare un adolescente in questo processo di crescita non è semplice, in quanto essi tendono ad attuare dei metodi di prevenzione mentale che possono portare la loro attenzione a diversi modi di concepire le cose rispetto a un individuo adulto e maturo.

Se sei un genitore o un insegnante, dei ruoli molto importanti durante questa fase, è importante informarsi il più possibile cercando dei libri che possano testimoniare in che modo aiutare gli adolescenti durante il loro percorso di crescita, e quali strumenti fornire loro affinché essi intraprendano la strada del successo abbandonando quello del fallimento.

Cerca inoltre di far capire al ragazzo che dai propri errori si sbaglia e che quindi non bisogna adottare delle strategie che prevengano la formazione di sbagli, in quanto attraverso l’attenzione, lo sforzo e l’impegno si può assistere ad un processo in grado di migliorare le proprie competenze, e che può arrivare a definire la propria identità personale.

È inoltre importante rafforzare i punti che durante l’infanzia e l’adolescenza sono stati individuati come quelli più facoltosi, in modo che improntare l’obiettivo della crescita ad un traguardo da raggiungere possa essere la chiave in grado di spronare l’adolescente in questo importante processo di transizione.

About Silvia Faenza

Ciao sono Silvia Faenza, mi sono Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali all'Università del Salento, nel 2014. Dal 2015 mi occupo della gestione dei contenuti per aziende e agenzie editoriali online, principalmente in qualità di ghostwriter, copywriter e web editor.

Vedi Anche

La sfida della disintossicazione digitale

L’avvento della tecnologia ha fatto sì che ognuno di noi trascorra gran parte del suo ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *