Home / Attualità / Tendi a vedere il peggio in ogni situazione? Ecco i rimedi per migliorare il tuo punto di vista

Tendi a vedere il peggio in ogni situazione? Ecco i rimedi per migliorare il tuo punto di vista

Capita a tutti, e soprattutto a coloro che soffrono di ansia, di pensare che da un momento all’altro possa capitare qualcosa che possa esercitare i suoi influssi negativi sulla nostra persona, sui nostri cari o sulla nostra giornata.

In questi casi tendiamo a farci coinvolgere da sentimenti negativi che, nonostante siano completamente infondati e non possano essere controllati dalla nostra mente, percepiamo come problematiche avverse su cui non abbiamo alcun tipo di potere e che finiranno inevitabilmente per concludersi nel peggiore dei modi.

La ricerca sugli stati dell’ansia

Qualche anno fa, precisamente nel 2016, è stata effettuata una ricerca volta a chiarire i disturbi causati dall’ansia, dove gli individui di fronte a determinate situazioni tendono a trarre le conclusioni nella maniera peggiore possibile, cominciando ad inscenare profezie terribili e a mostrare una notevole predisposizioni a farsi coinvolgere dal punto di vista fisico ed emotivo.

A differenza delle altre persone che riescono a mantenere la ragione anche in questi momenti, le persone affette dall’ansia considerano ogni evento come incombente e l’impossibilità di arrivare a gestirlo può sfociare rapidamente, arrivando ad assumere i caratteri di una minaccia immaginaria che può scatenare il vero e proprio attacco di panico.

Al giorno d’oggi sono molti gli individui che soffrono di ansia, in quanto la società impone dei ritmi e richiede degli interventi non di poco conto, e quando le cose non vanno in maniera prefissata lo stato d’animo di queste persone può sfociare in una serie di sentimenti contrastanti che non fanno altro che gravare sulla psiche dell’individuo.

Queste persone tendono a reagire ad ogni sostanza come se fosse in agguato un pericolo reale, ma ciò in realtà avviene solamente a livello mentale e non come tutti immaginiamo.

Il questionario per valutare l’ansia di ognuno di noi

Durante lo studio è stato proposto un questionario volto ad analizzare le condizioni di vita, al fine di valutare tutte quelle situazioni che vengono percepite come minacciose ma che in realtà non lo sono.

All’interno di questo questionario veniva chiesto di immaginarsi in presenza di molti estranei a trattare di un argomento di cui non si avevano conoscenze, in modo che tra la platea potessero evidenziarsi persone interessate ma molte anche annoiate.

La persona doveva indicare quanto si sentiva preoccupato ed ansioso ad immaginare questo scenario, nonostante non vi fossero delle grandi reazioni da parte del pubblico.

Altre domande riguardavano in che modo il pubblico veniva percepito come una minaccia e in quanto ciò non portava a un peggioramento drastico della prestazione dell’individuo preso in esame.

La maggior parte degli studenti coinvolti in questo esperimento ha dimostrato di essere vittima di questo stile di vita incombente che causava in loro la manifestazione di uno stile ansioso esagerato e che non faceva altro che peggiorare la loro giornata, facendo sì che ogni tipo di sentimento negativo arrivasse ad avere la meglio sulla loro personalità.

Se sì fa in modo che questi fattori negativi possano arrivare ad esercitare il loro controllo su tutta la giornata, si perde ogni possibilità di vivere emozioni positive in quanto l’ansia assumerà il controllo totale della tua vita.

 

About Silvia Faenza

Ciao sono Silvia Faenza, mi sono Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali all'Università del Salento, nel 2014. Dal 2015 mi occupo della gestione dei contenuti per aziende e agenzie editoriali online, principalmente in qualità di ghostwriter, copywriter e web editor.

Vedi Anche

Matrimonio, divorzio e social media: come comportarsi per tutelare se stessi

Diverse ricerche hanno evidenziato come i social network possono avere un influsso negativo sul matrimonio. ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *