Home / Attualità / I giusti passi per riuscire a gestire al meglio l’empatia

I giusti passi per riuscire a gestire al meglio l’empatia

Essere una persona che spesso viene cercata dagli altri in quanto considerata affidabile e professionale è sicuramente un vanto, ma alla lunga può comportare delle difficoltà che potrebbero avere delle ripercussioni più gravi.

Quando è importare ricevere il supporto altrui

Le relazioni tra gli umani sono fondamentali, poiché è grazie alle diverse interazioni che si instaurano dei rapporti che consentono alle persone di andare d’accordo tra di loro.

Spesso però, cercare l’approvazione degli altri diventa una necessità, soprattutto qualora non si sia sicuri delle proprie scelte e si temesse il giudizio altrui.

Nel 2016 venne svolto uno studio grazie al quale è stato possibile rilevare che chi non riesce a dire di no agli altri è più soggetto a brusche variazioni nel proprio sistema cerebrale rispetto a chi invece riusciva a vivere in armonia con gli altri.

Ciò serve a testimoniare che cercare in maniera costante l’approvazione altrui può essere lesivo, in quanto ciò va ad abbattersi sulla felicità della persona che, per riuscire a gestire diverse emozioni nello stesso momento, potrebbe provocare la comparsa di stress e depressione.

Come gestire le proprie emozioni?

Per evitare che tali problematiche possano manifestarsi è fondamentale non soddisfare i bisogni della gente sempre e comunque, ma stabilire dei limiti da non oltrepassare, anche se potrebbero insorgere diversi sensi di colpa.

Per intraprendere questo percorso è bene accettare ogni opportunità che la vita può offrire e fare come se ti venisse offerta la possibilità di crescere senza dover dipendere dal giudizio e dal parere delle persone che ti circondano.

In questo modo potrai preoccuparti solamente della tua felicità, e non dovrai aver paura di deludere o ferire gli altri passando per egoista.

I valori in cui credi potrebbero darti una spinta maggiore in questo nuovo percorso, poiché il tutto contribuirà a farti conquistare la felicità senza tradire gli ideali in cui credi.

Esercitati inoltre a dire di no, poiché anche se ciò all’inizio potrebbe rivelarsi molto difficile, questo permetterà agli altri di comprendere le tue esigenze.

Ovviamente il tutto dovrà avvenire con delicatezza ed educazione, poiché rimanere fermi sulle proprie scelte e decisioni farà di te una persona sicura.

Dire di no non fa di te una brutta persona, e sicuramente non è tuo compito accontentare gli altri trascurando te stesso.

Prenditi cura della tua felicità

Spesso la società ci mette di fronte a delle scelte che tutti accettiamo in maniera passiva, senza soffermarci a pensare se sono davvero cose per cui vale la pena lottare e se queste saranno in grado di renderci felici. 

È quindi necessario comportarsi in modo da non deludere il prossimo, ma nemmeno se stessi.

Uno dei consigli da seguire consiste nell’evitare di focalizzarsi troppo sugli altri come se fossero loro la priorità.

A questo proposito, oltre ad imparare a dire no, è altresì importante non scusarsi troppo con le persone quando non possiamo fare quello che loro vorrebbero.

Questo comportamento infatti può apparire disonesto, in quanto chiedere scusa potrebbe far scattare dei meccanismi secondo i quali potresti finire dalla parte del torto, arrivando ad ammettere delle colpe che non hai e cercando delle scuse che non hanno alcun tipo di valenza.

In conclusione bisogna rispettare le persone con cui si intraprende un’interazione ma non si può evitare di fare la scelta giusta, anche quando questa non sembra essere il miglior modo per reagire alle avversità della vita quotidiana.

La tua felicità viene prima di quella degli altri e devi fare di tutto affinché anche gli altri riconoscano le tue esigenze e non si approfittino della tua buona predisposizione.

Se vuoi che gli altri ti rispettino, dovrai essere tu stesso il primo a rispettare la tua persona.

About Silvia Faenza

Ciao sono Silvia Faenza, mi sono Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali all'Università del Salento, nel 2014. Dal 2015 mi occupo della gestione dei contenuti per aziende e agenzie editoriali online, principalmente in qualità di ghostwriter, copywriter e web editor.

Vedi Anche

Gli aspetti negativi che subentrano quando non ci si impegna abbastanza

Sicuramente avrai vissuto dei momenti che non ti avranno soddisfatto, in quanto hanno comportato sparizioni ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *