Home / Attualità / Il mito della maschera narcisistica: cosa succede quando si conosce realmente un narcisista?

Il mito della maschera narcisistica: cosa succede quando si conosce realmente un narcisista?

Forse, nel corso della vita, ti sarai imbattuto nel mito della maschera narcisistica, un espediente molto noto ma altrettanto erroneo.

Ma di che cosa si tratta?

Il disturbo narcisistico della personalità

Questa credenza nasce dall’idea che tutti i narcisisti siano predatori e quindi utilizzino una maschera per nascondere le loro intenzioni agli occhi degli altri, facendo presumere che, col tempo, essi metteranno in mostra il loro vero carattere e cominceranno a compiere delle azioni che danneggeranno inevitabilmente le persone coinvolte.

Una persona affetta dal disturbo narcisistico della personalità non è in grado di ingannare una persona in maniera consapevole e quindi è altamente improbabile che essa indossi delle maschere per dar vita a dei complotti infondati.

Il termine maschera è molto difficile da definire, in quanto è vero che alcune volte le persone che sono affette da questo disturbo tendono ad avere dei comportamenti repressi che non mostrano ad un primo impatto.

Ciò però non avviene perché vogliono causare dei danni alle altre persone, ma perché si sentono insicuri e hanno paura del giudizio altrui.

Questo è possibile da verificare attraverso l’osservazione di alcun comportamenti ben precisi, come ad esempio reazioni eccessive a situazioni normali; disturbi abusivi; linguaggio volgare e de-responsabilizzazione in caso di errore.

Nei casi più gravi, molti narcisisti tendono a minacciare le proprie vittime, in quanto la violenza è tipica di chi soffre di questo disturbo, anche se non si tratta sicuramente di maschera ma piuttosto di comportamento messo in atto per tutelare la propria persona.

Una persona narcisista se ne va per non tornare mai più?

Rispondere a questa domanda è davvero molto difficile, poiché, comunque, ogni persona è diversa e se nella maggior parte dei casi i narcisisti tendono a reagire in questo modo, una buona metà degli stessi ritorna sui suoi passi dopo aver fomentato la rabbia del momento.

Purtroppo alcuni quesiti non hanno una facile soluzione poiché ogni persona mette in atto delle dinamiche e delle scelte completamente diverse dalle altre e quindi è molto difficile categorizzare una risposta piuttosto che un comportamento.

In ogni caso, le persone affette da questo tipo di disturbo della personalità hanno un’autostima che non consente loro di fare grandi progetti, in quanto possono passare da un momento di estrema modestia ad un altro durante il quale si sentono i padroni del mondo.

Tutto ciò però non sta che a testimoniare il loro senso di inadeguatezza, poiché loro vorrebbero presentarsi nel modo in cui desidererebbero essere percepiti dalla gente, ma non riescono a dimostrarlo in quanto sono affetti da manie di imperfezione e protagonismo.

Ti consigliamo di fare molta attenzione quando ti relazioni con un narcisista, in quanto riesce ad innescare una reazione che ti consentirà di vedere le sue imperfezioni, ma ti farà apparire colpevole quando le cose non andranno nella direzione giusta.

Questa conclusione non sta a significare che il narcisista stia indossando una maschera e non sia in grado di provare emozioni o sensazioni, poiché il suo disturbo lo tormenta nella consapevolezza e non nella sincerità di quello che prova.

About Silvia Faenza

Ciao sono Silvia Faenza, mi sono Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali all'Università del Salento, nel 2014. Dal 2015 mi occupo della gestione dei contenuti per aziende e agenzie editoriali online, principalmente in qualità di ghostwriter, copywriter e web editor.

Vedi Anche

Matrimonio, divorzio e social media: come comportarsi per tutelare se stessi

Diverse ricerche hanno evidenziato come i social network possono avere un influsso negativo sul matrimonio. ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *