Home / Psicologia / L’abbraccio: quella comunicazione non verbale che ci fa star bene
l'importanza di un abbraccio spontaneo

L’abbraccio: quella comunicazione non verbale che ci fa star bene

Quanto è importante un abbraccio nel bisogno di protezione dell’essere umano? Tantissimo!

Quando pensiamo ai bisogni delle persone, spesso ci riferiamo solo alla comprensione e all’ascolto che avviene attraverso la comunicazione verbale, senza considerare l’importanza di un gesto di affetto, come può essere un abbraccio.

L’abbraccio: il primo contatto con il mondo

L’abbraccio è il primo contatto fisico che dalla nascita abbiamo con la madre e per tutta la vita riveste un ruolo importantissimo: ci fa sentire protetti, al sicuro, amati, accettati.

Ma allora perché è così difficile abbracciarsi? Limitare certi gesti affettuosi, impoverisce la nostra capacità innata di esprimere i sentimenti.

Mentre da piccoli, è naturale abbracciare le persone a cui vogliamo bene, da adulti, questi gesto diventa sempre più difficile da esprimere, tanto da diventare “avari” nel contatto.

E’ assolutamente un errore!

L’abbraccio, anche se fatto con un tocco leggero, riesce a trasmette tutta una serie di informazioni e stimoli al nostro cervello, apportandoci un benessere sia fisico che psichico.

Comunicare con i gesti e non solo con le parole

L’abbraccio è una forma di comunicazione inesauribile e soprattutto impossibile da non comprendere: in un abbraccio diciamo tutto, ci scopriamo senza paure e mettiamo in mostra ogni lato di noi, anche quelli più nascosti.

Inoltre, questo semplice gesto, ha il potere di:

  • allentare le  tensioni,
  • aiutare a dimenticare i momenti brutti
  • tornare a volersi ancora bene.

L’abbraccio fa sempre bene?

Certo, l’abbraccio funziona ma a determinate regole:

  1. Deve essere uno scambio reciproco, dove si da e si riceve: può essere tra fidanzati, amici, parenti…basta farlo in maniera naturale e spontanea.
  2. Deve rappresentare metaforicamente quel luogo, dove ognuno di noi vorrebbe abitare, dove trovare coccole, amore, affetto e calore umano.
  3. Deve nascere dal cuore.
  4. Deve essere gratis e senza aspettarsi nulla in cambio.
  5. Deve trasmettere energia positiva da un corpo all’altro.

About Giuliana

Autore: Assistente sociale, master in mediazione familiare. Scrivo da diversi anni, soprattutto per passione e mi occupo di diverse tematiche, dagli adolescenti, alle relazioni di coppia. Collaboro con la rivista Intimità. Amo scrivere poesie. ( per Contatto : jupax75[@]yahoo.it )

Vedi Anche

Serenità duratura o felicità breve? Meglio con un pizzico di follia

Utilizzati come sinonimi, in realtà la felicità e la serenità sono due emozioni completamente diverse, ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.