Home / Psicologia / Le quattro fasi della paura: perché fuggiamo di fronte a una minaccia

Le quattro fasi della paura: perché fuggiamo di fronte a una minaccia

La paura è una delle emozioni di base che tutti abbiamo. Tutti, davanti ad un pericolo, mettiamo in atto meccanismi irrazionali e automatici che ci fanno comportare in un certo modo, ad esempio fuggendo da ciò che abbiamo davanti.

Questo ci sembra avvenga in un lasso di tempo, ma in realtà la paura ha una serie di fasi da cui si deve passare prima di iniziare a scappare: vediamo quali sono cercando di capire meglio questa emozione.

1. L’immaginazione

La prima fase della paura è l’immaginazione, cioè la fase in cui immaginiamo qualcosa che potrebbe essere pericoloso, ma non lo sappiamo con certezza.

E’ la fase in cui, di notte, vediamo avvicinarsi qualcuno e immaginiamo potrebbe farci del male, quando magari invece si avvicina solo per chiedere un’informazione.
PAGINA SEGUENTE ->

About Valerio Guiggi

Autore: Redattore da diversi anni, soprattutto per passione e mi occupo di diverse tematiche. "A quanto possiamo discernere, l’unico scopo dell’esistenza umana è di accendere una luce nell’oscurità del mero essere. (Carl Gustav Jung)" ( per Contatti : valerioguiggi[@]gmail.com )

Vedi Anche

I 7 errori della memoria che condizionano la nostra vita

Se cerchiamo di ricordare qualcosa che ci è successo in passato, noteremo che non riusciamo ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *