Home / Attualità / L’Immagine corporea nella pre-adolescenza: il ruolo dei genitori e dei social media

L’Immagine corporea nella pre-adolescenza: il ruolo dei genitori e dei social media

L’immagine corporea durante la preadolescenza è un argomento di crescente interesse e preoccupazione nella psicologia moderna. In un’era dominata dai social media e da rapidi cambiamenti culturali, è fondamentale comprendere come i genitori e i social media possano influenzare l’immagine corporea e l’alimentazione dei preadolescenti. Studi recenti forniscono una prospettiva approfondita su questo tema cruciale, evidenziando l’impatto che questi fattori possono avere sul benessere dei giovani.

Cos’è l’immagine corporea?

L’immagine corporea si riferisce a come un individuo percepisce il proprio corpo e come crede di apparire agli altri. Durante la preadolescenza, i bambini iniziano a sviluppare una maggiore consapevolezza del proprio corpo e dell’importanza che la società attribuisce all’aspetto fisico. Questo processo di autovalutazione può essere significativamente influenzato dai messaggi che i giovani ricevono dai loro genitori e dai media, in particolare dai social media.

L’Influenza dei Social Media

I social media hanno rivoluzionato il modo in cui i preadolescenti si vedono e interagiscono con il mondo. Questi canali digitali sono diventati una piattaforma predominante per la condivisione di immagini e idee, influenzando profondamente la percezione dell’immagine corporea. La costante esposizione a immagini curate e spesso idealizzate può portare a confronti negativi con i propri coetanei o con celebrità. Questo fenomeno è particolarmente acuto tra i preadolescenti, i quali sono in una fase di sviluppo in cui cercano attivamente approvazione sociale e conferma della propria identità.

Gli studi dimostrano che l’esposizione a contenuti mediatici che enfatizzano un ideale di bellezza irrealistico è correlata a un aumento dell’insoddisfazione corporea, che a sua volta può portare a comportamenti alimentari disordinati. Per esempio, l’ossessione per un corpo ‘perfetto’ può spingere alcuni preadolescenti verso l’esercizio fisico estremo o restrizioni alimentari nocive. Inoltre, la natura immediata e onnipresente dei social media significa che questi confronti e influenze sono costanti, rendendo difficile per i giovani distaccarsi da questi ideali tossici.

Il Ruolo dei Genitori

I genitori svolgono un ruolo fondamentale nel modellare l’immagine corporea dei preadolescenti. Una relazione positiva e supportiva con i genitori, specialmente con i padri come evidenziato dalle ricerche, può funzionare come un potente fattore di protezione contro le influenze negative dei social media. I genitori che instaurano un dialogo aperto e onesto sull’autostima, l’immagine corporea e l’uso consapevole dei media possono aiutare i loro figli a sviluppare una percezione più sana e realistica del proprio corpo.

Inoltre, i genitori possono dare l’esempio attraverso il proprio comportamento. Mostrando accettazione e rispetto per il proprio corpo e quello degli altri, possono trasmettere questi valori ai loro figli. È anche fondamentale che i genitori siano attenti al linguaggio che usano quando parlano di corpo, peso e alimentazione, sia riferito a se stessi che agli altri. Creando un ambiente familiare in cui l’aspetto fisico non è il focus principale, si riduce il rischio che i bambini adottino atteggiamenti negativi o disordinati nei confronti del cibo e del proprio corpo.

In conclusione, l’immagine corporea nella preadolescenza è un aspetto critico dello sviluppo che richiede un’attenzione particolare sia dai genitori che dalla società in generale. Mentre i social media rappresentano una sfida significativa, le relazioni familiari positive e un dialogo costruttivo possono offrire un supporto vitale. È essenziale che i genitori, gli educatori e i professionisti della salute mentale lavorino insieme per costruire ambienti di supporto che promuovano un’immagine corporea positiva e sana, riconoscendo il ruolo cruciale che giocano nel modellare l’autopercezione dei giovani.

About Silvia Faenza

Ciao sono Silvia Faenza, mi sono Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali all'Università del Salento, nel 2014. Dal 2015 mi occupo della gestione dei contenuti per aziende e agenzie editoriali online, principalmente in qualità di ghostwriter, copywriter e web editor.

Vedi Anche

4 modi per ritrovare l’equilibrio interiore e stare meglio con sé stessi e con gli altri

Un recente studio ha rivelato che la conoscenza e l’esperienza, comprendendo l’autoconsapevolezza, l’autoriflessione, l’empatia e ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *