Home / Psicologia / Mobbing: le 5 conseguenze principali delle aggressioni sul lavoro
Mobbing

Mobbing: le 5 conseguenze principali delle aggressioni sul lavoro

Uno dei comportqmenti più diffusi e dannosi nel mondo del lavoro è il mobbing, situazione in cui una o più persone si coalizzano per aggredire verbalmente e, in casi più rari, psicologicamente, una persona.

Si tratta di una pratica che, ad oggi, ha conseguenze gravi sul piano giuridico se viene praticata, ma queste passano in secondo piano se consideriamo le conseguenze psicologiche sulla persona che lo subisce: ecco quali sono le principali.

1. Alterazioni dell’equilibrio emotivo

La prima conseguenza, in generale, di chi subisce mobbing sul posto di lavoro è un’alterazio e dell’equilibrio emotivo.

Ansia e paura sono i primi sintomi che insorgono, mentre nei casi oiù gravi si può arrivare addirittura agli attacchi di panico.
PAGINA SEGUENTE ->

Vedi Anche

Il tempo da dedicare ai propri figli, meglio di quantità o di qualità?

Al giorno d’oggi, i ritmi di vita delle famiglie sono sempre più accelerati e frenetici, ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *