Home / Attualità / OMS: aumentano i problemi di benessere mentale per gli adolescenti

OMS: aumentano i problemi di benessere mentale per gli adolescenti

Secondo quanto emerso dal rapporto dell’OMS gli adolescenti sarebbero più soggetti a soffrire di problemi legati al benessere mentale. Il rapporto è stato redatto sulla base di studenti dagli 11 ai 15 anni, provenienti da 45 paesi tra Europa e Canada. 

Un rapporto conflittuale dovuto a problemi con la scuola

Secondo i dati emersi la maggior parte degli adolescenti avrebbe problematiche legato alla scuola e ai relativi impegni. Sopratutto per le ragazze molti dei disagi provengono dalla scuola, causandogli problemi come la difficoltà a dormire, un’eccessiva irritabilità e nervosismo. Circa un terzo degli studenti che ha risposto al test ha affermato di sentirsi completamente sopraffatto dai compiti. Questo ha portato a dichiarare a molti di non amare la scuola. Inoltre, secondo la ricerca l’esperienza in ambito scolastico peggiora con l’aumentare dell’età.

Il bullismo e cyberbullismo

Il reportage parla anche di come incidano negativamente sul benessere mentale degli adolescenti problematiche legate al fenomeno del bullismo e del cyberbullismo. Sia i ragazzi sia le ragazze, sono portati a causa di un rapporto conflittuale all’interno del loro ambiente sociale, ad avere prospettive errate sul loro corpo o sui loro pensieri. Un adolescente su 10 afferma di essere stato vittima di cyberbullismo.

Stili di vita errati

Gli adolescenti sarebbero più soggetti a problematiche legate al benessere mentale anche per colpa di alcuni comportamenti sbagliati nello stile di vita. Secondo il rapporto molti ragazzi non sanno condurre una sana alimentazione, e praticano scarsa attività fisica. I problemi sono rilevati anche nella sfera sessuale. Infatti, basandosi sulle risposte del questionario circa il 1 adolescente su 4 ha avuto rapporti non protetti. E il 24% degli studenti fino a 15 anni ha avuto già dei rapporti sessuali.

La risposta dell’OMS al problema

Il report restituisce anche una risposta da parte dell’Organizzazione Mondiale della Sanità a questi problemi di benessere mentale che affliggono gli adolescenti. Secondo il direttore europeo regionale dell’OMS, gli adolescenti segnalano di sentirsi spesso nervosi, tristi e irritabili, e questa è una preoccupazione importante. Per riuscire ad aiutare gli adolescenti con i problemi legati al benessere mentale, secondo il direttore europeo è necessario: garantire un accesso semplificato ai servizi per la salute mentale, aiutarli rispondendo in modo adeguato alle loro esigenze sanitarie, sociali ed economiche, investire oggi nei giovani per dare maggiore speranza agli adulti del domani. 

About Silvia Faenza

Ciao sono Silvia Faenza, mi sono Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali all'Università del Salento, nel 2014. Dal 2015 mi occupo della gestione dei contenuti per aziende e agenzie editoriali online, principalmente in qualità di ghostwriter, copywriter e web editor.

Vedi Anche

Come lo stress influisce negativamente sulla memoria

Lo stress può influire negativamente sulla memoria? Secondo gli esperti nel campo della memoria, si ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *