Home / Psicologia / Perché tendiamo a generalizzare? 5 motivi per cui il cervello generalizza le informazioni

Perché tendiamo a generalizzare? 5 motivi per cui il cervello generalizza le informazioni

“Tutti gli italiani sono mafiosi” è una frase molto diffusa all’estero, riguardante un luogo comune che, però, è solo uno tra i tanti che si dicono, anche qui da noi.

Se ci ragioniamo un attimo, sappiamo tutti che generalizzare è sbagliato, e che esistono italiani mafiosi ma la maggior parte non lo è; è interessante, però, capire perché il cervello generalizza nelle varie situazioni, ed è quello che faremo in questa pagina.

1. Perché è più semplice processare le informazioni

Il primo motivo è strettamente pratico, dal punto di vista del sistema nervoso: generalizzare ci permette di avere un numero minore di informazioni da elaborare, e permette di migliorare l’efficienza del cervello.

Se penso che “tutte le strade sono pericolose” starò sempre attento quando attraverso, mentre se dovessi fare un’analisi di ogni singola strada probabilmente non attraverserei mai.
PAGINA SEGUENTE ->

About Valerio Guiggi

Mi chiamo Valerio Guiggi, redattore da diversi anni, soprattutto per passione e mi occupo di diverse tematiche. "A quanto possiamo discernere, l’unico scopo dell’esistenza umana è di accendere una luce nell’oscurità del mero essere. (Carl Gustav Jung)"  (per contatti valerioguiggi[@]gmail.com)

Vedi Anche

cos-e-l-autolesionismo

Cos’è l’autolesionismo?

Cos’è l’autolesionismo? Hai mai sentito parlare di autolesionismo? No? Vediamo insieme cos’è. Si parla di ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *