Home / Psicologia / Persona che fa la vittima: 4 segnali per riconoscerla

Persona che fa la vittima: 4 segnali per riconoscerla

Nel corso della vita, capita a tutti noi di doversi lamentare di qualcosa che ci succede. E’ un comportamento normale a tutti gli effetti, perché lamentarci ci fa, in qualche modo, stare meglio.

Tuttavia ci sono persone, che vengono comunemente definite vittime croniche, per cui il lamentarsi diventa un vero e proprio stile di vita; le lamentele sono onnipresenti nel suo parlare, e questo rende difficile anche la relazione con queste persone.

Ma come capire se una persona è una vittima cronica o se, semplicemente, sta vivendo un periodo negativo? Ecco quattro punti fondamentali.

1. Una vittima distorce la realtà

Chi fa la vittima tende a distorcere costantemente la realtà in cui si trova. Non lo fa volontariamente, ma lo fa perché nella sua mente la realtà è distorta, distorta perché quella persona sia una vittima.

La distorsione della realtà è verificabile semplicemente ponendo delle domande a quella persona, che di solito è particolarmente pessimista.
PAGINA SEGUENTE ->
 

About Valerio Guiggi

Autore: Redattore da diversi anni, soprattutto per passione e mi occupo di diverse tematiche. "A quanto possiamo discernere, l’unico scopo dell’esistenza umana è di accendere una luce nell’oscurità del mero essere. (Carl Gustav Jung)"

Vedi Anche

Tu cosa vedi se guardi una macchia d’inchiostro

Tu cosa vedi se guardi una macchia d’inchiostro?

Tu cosa vedi se guardi una macchia d’inchiostro? Ti è mai capitato di osservare delle ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *