Home / Attualità / Personalità e differenze legate al genere sessuale

Personalità e differenze legate al genere sessuale

Nuovi studi hanno rivelato che esistono delle grandi differenze di personalità legate al genere sessuale di appartenenza.

I cinque tratti della personalità

Gli psicologi prendono in considerazione cinque tratti per descrivere la personalità dell’individuo, ovvero la gradevolezza, la capacità di aprirsi alle esperienze, la consapevolezza, l’estroversione ed il nevroticismo .

Questi cinque fattori sono stati applicati in uno studio che ha preso in esame dei ragazzi in età pre-adolescenziale, in modo da poter studiare al meglio l’origine delle varie dinamiche.

In entrambi i sessi sono stati trovati dei punti in comune, ma anche tante differenze.

Gli elementi in comune

La prima similitudine è rivolta alla ricerca di nuove esperienze, propensione che tende a diminuire allo stesso modo con il passare degli anni sia nelle ragazze che nei ragazzi.

L’estroversione invece, individua la positività e la disponibilità di un individuo nel creare nuove relazioni ed interazioni. L’estroversione è molto alta nei primi anni dell’adolescenza, ma sia per i maschi che per le femmine, essa tende a scemare con il passare del tempo.

L’ultima similitudine è riscontrabile nella gradevolezza, ovvero la capacità di una persona di rivelarsi ottimista e piacevole nei vari contesti. Anche in questo caso durante i primi periodi dell’adolescenza si ha un picco di questo parametro in entrambi i casi.

Le differenze legate al sesso

La prima differenza è  legata alla consapevolezza, poiché le femmine sarebbero più  coscienziose dei maschi già in tenera età, e questa caratteristica aumenterebbe con il passare del tempo. Anche la propensione alle nevrosi e la conseguente manifestazione di emozioni come paura, solitudine, ansia e frustrazione sarebbe legata al sesso, che colpirebbe in maniera esponenziale il sesso maschile.

L’esperimento

Questi studi emergono da un esperimento americano che ha preso in esame ben 440 bambini con un età massima di 10 anni. A questi soggetti è stato sottoposto un test della personalità, che le madri avrebbero dovuto somministrare loro ogni quattro anni, in modo da far emergere i cambiamenti della personalità legati all’età.

In questi caso un importante ruolo era coperto dalla maturità, che permetteva di analizzare i diversi comportamenti in base alla crescita dei soggetti, in quanto molti tratti caratteriali si evolvono con il raggiungimento di nuove fasi.

Un altro elemento cardine è  rappresentato dall’ipotesi di interruzione, un fattore che manifesta l’insorgenza di fenomeni disgreganti tipico dell’età adolescenziale. Molti aspetti hanno subito dei grandi cambiamenti nel percorso della crescita, mentre altri non sono variati molto.

Le emozioni negative tendono a diminuire con il trascorrere degli anni, mentre la forza di volontà cresce notevolmente, e ciò per via di processi di autoregolamentazione della personalità che comportano la graduale maturazione della persona in ogni settore della vita, a partire dal rapporto con i propri genitori a quello con i pari e le varie autorità che si incontreranno durante tutta la vita.

Nonostante esistano delle differenze importanti che scaturiscono dal genere sessuale di appartenenza, ogni parametro che abbiamo preso in considerazione nei paragrafi precedenti ha un ruolo molto importante nella formazione del carattere e della personalità, ed esso tenderà ad assumere un ruolo chiave nella sfera emotiva di un individuo, rendendolo diverso ed unico nella propria emotività. 

About Silvia Faenza

Ciao sono Silvia Faenza, mi sono Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali all'Università del Salento, nel 2014. Dal 2015 mi occupo della gestione dei contenuti per aziende e agenzie editoriali online, principalmente in qualità di ghostwriter, copywriter e web editor.

Vedi Anche

Intelligenza artificiale: passo in avanti per le macchine che pensano come il cervello umano

Far “pensare” i computer come se fossero degli esseri umani è uno dei fini ultimi ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *