Home / Attualità / Quali sono le ripercussioni del Principio di Incompetenza?
principio di incompetenza
principio di incompetenza

Quali sono le ripercussioni del Principio di Incompetenza?

Quali sono le ripercussioni del Principio di Incompetenza?

Hai mai sentito parlare del Principio di Peter? Il principio di Peter, noto anche come principio di incompetenza, in buona sostanza, è una tesi, che apparentemente paradossale, enuclea le dinamiche di carriera basate su basi meritocratiche all’interno di organizzazioni gestite gerarchicamente. Formulato nel 1969 dallo psicologo Laurence J. Peter, in un libro dal titolo The Peter Principle, in collaborazione con l’umorista Raymond Hull, la tesi ebbe una notevole fortuna (soprattutto letteraria).

Il principio, illustrato dettagliatamente in un saggio pubblicato dallo stesso Peter, descrive satiricamente gli effetti dei meccanismi che governano le carriere dei lavoratori, evidenziando gli evidenti risultati paradossali. Il tutto può essere brevemente enunciato come segue: “In una gerarchia, ogni dipendente tende a salire di grado fino al proprio livello di incompetenza”.

L’impianto teorico va inteso nel senso che, in una data gerarchia, i membri che comprovano doti e capacità nella posizione in cui sono collocati sono promossi ad altre posizioni più elevate. Questa dinamica, di volta in volta, li porta a raggiungere sempre nuove posizioni, in un processo che si arresta soltanto quando passano ad una posizione poco congeniale, per la quale dimostrano di non possedere le necessarie capacità: tale posizione è ciò che gli autori interpretano come «livello di incompetenza», raggiunto il quale la carriera del soggetto considerato si ferma definitivamente, dal momento che viene a mancare ogni spinta ulteriore per ottenere una nuova promozione.

Da ciò: “Con il tempo, ogni posizione lavorativa tende a essere occupata da un impiegato che non ha la competenza adatta ai compiti che deve svolgere». Ne consegue che, per l’organizzazione considerata, il lavoro svolto da quei lavoratori che mostrano di essere più capaci nella loro posizione, non avendo ancora raggiunto il livello d’incompetenza. Quindi, in un’organizzazione: «Tutto il lavoro viene svolto da quegli impiegati che non hanno ancora raggiunto il proprio livello di incompetenza».

In conclusione, Il principio, se applicato agli esseri umani, può essere considerato un caso speciale di una formulazione generale: «Ogni cosa che funziona per un particolare compito verrà utilizzata per compiti sempre più difficili, fino a che si romperà».

About Francesco Russo

Mi chiamo Francesco Russo, nato a Benevento e residente a Roccabascerana (AV). Amo viaggiare, il trekking, healthy food e la cucina casareccia, strimpello il basso elettrico e nel weekend sono in pista come Marshall. Ho conseguito la Laurea Triennale in Ing. Civile e Ambientale. Ho iniziato ad interessarmi al mondo del Web Marketing e per trasformare questa passione in lavoro ho conseguito presso l'Università Suor Orsola Benincasa di Napoli il Master in e-Commerce Management. Mi occupo dello sviluppo di e-Commerce, Siti vetrina, Social e Blog, secondo le necessità dei clienti, cerco di interpretare al meglio quella che oggi chiamiamo SEO. Sono una persona di buona volontà, ma non uno specialista Francesco

Vedi Anche

limone-carcinoma seno

Limoni per riconoscere il cancro al seno

Il cancro al seno è purtroppo una malattia che colpisce sempre più donne soprattutto nell’età ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *