Home / Attualità / Quando l’affermazione di sé diventa egocentrismo e crea problemi comportamentali

Quando l’affermazione di sé diventa egocentrismo e crea problemi comportamentali

In un mondo in cui l’affermazione di sé è spesso elogiata, è facile cadere nella trappola dell’egocentrismo. Tuttavia, quando quest’ultimo supera il limite, può avere un impatto devastante non solo sul singolo individuo, ma anche sulle persone circostanti. Esaminiamo da vicino il comportamento di coloro che “prendono troppo” e le ramificazioni di tale atteggiamento.

Quando un’eccessiva preoccupazione per se stessi porta a un ossessione

Le persone che pretendono troppo da chi le circonda sono spesso etichettate come narcisiste. Esigono l’ammirazione e l’attenzione costante da parte degli altri, mostrando un’ossessione per le proprie esigenze e desideri a discapito della comprensione e considerazione degli altri. Secondo l’Oxford Learner’s Dictionary, il narcisismo è “l’atteggiamento di chi ha un’eccessiva preoccupazione per se stesso”, spesso al punto di ignorare o sminuire i bisogni degli altri.

Questa ossessione con se stessi può manifestarsi in molti modi:

  1. Atteggiamento arrogante: La presunzione che gli altri esistano per servire i propri bisogni. Queste persone raramente mostrano gratitudine e si aspettano costantemente di più.
  2. Autostima esagerata: Nonostante possano mancare di competenze concrete o risultati, queste persone tendono a vedere se stesse in una luce incredibilmente favorevole.
  3. Focus sui propri desideri: Come un cavallo con i paraocchi, queste persone sono ossessionate dai propri desideri e bisogni, spesso a scapito di riconoscere le esigenze degli altri.
  4. Mancanza di empatia: Ciò che manca è la capacità di mettersi nei panni degli altri, portando a una mancanza di comprensione e compassione per chi li circonda.
  5. Dipendenza dal supporto esterno: Queste persone si affidano eccessivamente agli altri per risolvere i loro problemi, evitando la responsabilità di affrontare sfide o difficoltà.

L’ironia è che, mentre queste persone possono sembrare trarre vantaggio dalla loro condotta egocentrica, ci sono gravi svantaggi associati a tale comportamento. Il costante bisogno di approvazione e sostegno può portare a una dipendenza emotiva, mettendo in pericolo la loro salute mentale. Peggio ancora, una recente ricerca di Chen et al. ha mostrato che queste persone hanno un tasso di mortalità più elevato. Questo può essere dovuto alla costante dipendenza da altri, rendendo difficile per loro affrontare le sfide senza il supporto esterno.

Perché si diventa egocentrici?

L’origine di tali comportamenti può risalire all’infanzia. I genitori eccessivamente protettivi possono, involontariamente, instillare in un bambino l’aspettativa che il mondo ruoti attorno a lui. Questo può portare a problemi comportamentali in giovane età, come capricci e aggressività quando non ottengono ciò che desiderano.

In termini clinici, l’egocentrismo eccessivo può spesso portare a problemi psicologici e psichiatrici. Questi possono variare da dipendenze, come l’abuso di sostanze o il gioco d’azzardo, a disturbi della personalità come la psicopatia.

In conclusione, mentre l’affermazione di sé e la cura di sé sono essenziali per la nostra crescita e il nostro benessere, è cruciale trovare un equilibrio. L’egocentrismo eccessivo non solo può danneggiare i nostri rapporti con gli altri, ma può anche avere gravi ripercussioni sulla nostra salute mentale e fisica. Come società, dobbiamo educare le persone sulla differenza tra autostima sana e narcisismo e fornire strumenti e risorse per promuovere relazioni equilibrate e reciprocamente rispettose.

About Silvia Faenza

Ciao sono Silvia Faenza, mi sono Laureata in Scienze Politiche e Relazioni Internazionali all'Università del Salento, nel 2014. Dal 2015 mi occupo della gestione dei contenuti per aziende e agenzie editoriali online, principalmente in qualità di ghostwriter, copywriter e web editor.

Vedi Anche

Come aiutare i bambini a sviluppare una maggiore resilienza

L’attuale panorama sociale e sanitario ha messo in luce una crescente crisi nella salute mentale ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *