Home / Psicologia / Risolvere i problemi degli altri: 5 motivi per non farlo

Risolvere i problemi degli altri: 5 motivi per non farlo

 

Quando una persona che conosciamo, tanto più se è legata a noi come un figlio o un parente, ha un problema, tendiamo a fare di tutto per cercare di risolverlo e aiutarlo come meglio possibile.

Cercare di risolvere i problemi degli altri (che è diverso da fornire un aiuto, se necessario) può però avere effetti deleteri sull’altra persona e sulla relazione che abbiamo con essa: cerchiamo di scoprire perché.
PAGINA SEGUENTE ->

About Valerio Guiggi

Mi chiamo Valerio Guiggi, redattore da diversi anni, soprattutto per passione e mi occupo di diverse tematiche. "A quanto possiamo discernere, l’unico scopo dell’esistenza umana è di accendere una luce nell’oscurità del mero essere. (Carl Gustav Jung)"  (per contatti valerioguiggi[@]gmail.com)

Vedi Anche

autocommiserazione-significato-psicologia

Sei una persona che si auto-commisera?

Sei una persona che si auto-commisera? Sicuramente (primo o poi capita a tutti) ti sarà ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *