Home / Psicologia / Sei innamorato? E’ tutta una questione di cervello
cuore e cervello, in amore cosa conta di più?

Sei innamorato? E’ tutta una questione di cervello

Pazzo d’amore? Non è più solo una frase fatta ma una vera e propria definizione scientifica, provata!

La classica frase “pazzo d’amore per lui o per lei” che di solito accompagna la prima fase dell’innamoramento, ora può essere dimostrata, analizzando il cervello o almeno è quanto è stato dichiarato sulla rivista “Journal of Sexual Medicine”.

Dall’analisi effettuata risulta che l’amore attiva due diverse aree del nostro cervello, ovvero l’insula e lo striato, zone differenti ma collegata fra loro.

Dal piacere all’amore vero, dipende dal cervello

Cosa accade quando ci innamoriamo? Una parte del cervello attiva le aree del piacere/attrazione  e l’altra quella che danno valore al piacere stesso. Pertanto è chiaro che vi possono essere storie d’amore che partono esclusivamente per un’attrazione fisica; sarà poi l’attivazione dell’altra area del cervello a dare valore e continuità a tale piacere o meno.

L’amore è come una droga ed ha sul nostro cervello lo stesso effetto: quando siamo innamorati nel nostro corpo si registra una maggiore quantità di ossitocina, vasopressina e dopamina, ormoni legati al benessere e al piacere sessuale.

Ma non è tutto!

Quando l’amore che s prova è un sentimento vero, allora il cervello emana una quantità maggiore di amigdala, ovvero quell’ormone che ci fa sparire la paura del partner e pertanto che ci porta ad avere una fiducia smisurata nei suoi confronti, fino ad annullare completamente i consigli degli altri.

In tutto  questo intervengono anche le zone frontali, che sembrano morte e che ci fanno perdere la nostra capacità critica.

Cosa accade quando l’amore finisce?

Se improvvisamente la storia d’amore finisce, il cervello impazzisce, a seguito di un forte quantitativo di dopamina presente nel corpo.

E’ la forte tempesta di questi ormoni che generano i cosiddetti pensieri ossessivi nei confronti del partner che ci ha mollato!

Non temete: col tempo le cose ritornano alla normalità ed il nostro cervello, disintossicato dalla fine della relazione, riparte per “innamorarsi” ancora.

About Giuliana

Autore: Assistente sociale, master in mediazione familiare. Scrivo da diversi anni, soprattutto per passione e mi occupo di diverse tematiche, dagli adolescenti, alle relazioni di coppia. Collaboro con la rivista Intimità. Amo scrivere poesie. ( per Contatto : jupax75[@]yahoo.it )

Vedi Anche

ipersessualità

Cos’è l’ipersessualità?

Cos’è l’ipersessualità? No, non è quello che stai pensando! Cos’è? Allora, la dipendenza dal sesso, ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *